Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
14 gen 2022

Post scuola, il taglio a tempo indeterminato

La vicesindaco: "Il servizio resta sospeso, i bambini possono stare a scuola fino alle 16.30". I numeri del personale assente per Covid

14 gen 2022
chiara zennaro
Cronaca
Una possibile sistemazione di alcuni banchi singoli nella sede della scuola media in via dell'Olmata dell'istituto comprensivo ''Daniele Manin'', Roma 6 agosto 2020. ANSA/FABIO FRUSTACI
Una possibile sistemazione di alcuni banchi singoli nella sede della scuola media in via dell'Olmata dell'istituto comprensivo ''Daniele Manin'', Roma 6 agosto 2020. ANSA/FABIO FRUSTACI
Scuola (immagine di repertorio)
Una possibile sistemazione di alcuni banchi singoli nella sede della scuola media in via dell'Olmata dell'istituto comprensivo ''Daniele Manin'', Roma 6 agosto 2020. ANSA/FABIO FRUSTACI
Una possibile sistemazione di alcuni banchi singoli nella sede della scuola media in via dell'Olmata dell'istituto comprensivo ''Daniele Manin'', Roma 6 agosto 2020. ANSA/FABIO FRUSTACI
Scuola (immagine di repertorio)

di Chiara Zennaro Sospeso fino a data da destinarsi: il post scuola – già a singhiozzo nei mesi scorsi – non si vede ancora all’orizzonte. Nonostante gli appelli delle famiglie e le polemiche, il servizio, attivo dalle 16 alle 18 per oltre 5000 su 30 mila bimbi dei nidi e delle scuole d’infanzia è sospeso fino a data da destinarsi: lo comunica la vicesindaca e assessora all’Educazione Anna Scavuzzo nella commissione consiliare sui servizi d’infanzia 0-6 anni. Causa crescita dei contagi di Covid-19 nelle ultime settimane, con conseguente impennata delle ore di contrazione per le assenze del personale, i più piccoli potranno rimanere all’asilo dalle 7,30 alle 16,30. Sulla data di ripresa del servizio, Scavuzzo non vuole ancora esprimersi: "Non comunico nessuna data. Per ora siamo in una fase nella quale fino alle 16,30 tutti i bambini avranno il servizio. Stiamo cercando di capire come costruire una proposta per tutte le esigenze. Mentre l’apertura del pre-scuola dalle 7,30 alle 8 deve essere mantenuta, per il post-scuola quasi 1.500 bambini iscritti al servizio per la scuola d’infanzia non hanno mai frequentato. Dei 4.216 che ne usufruiscono, stiamo capendo l’effettivo utilizzo del servizio. Al nido invece il numero di iscritti al post-scuola è 1.577 mentre i frequentanti 977". Secondo i dati aggiornati al 12 gennaio, nell’ultima settimana nei nidi le ore di contrazione stimate a causa del personale assente sono 174,45, mentre per le scuole di infanzia 805. "Vedendo la contrazione della curva dell’orario ordinario è prioritario che i bambini abbiano il servizio fino alle 16,30. Per questo abbiamo sospeso il servizio post-scuola solo per la fascia d’età 0-6". Il personale assunto per il post scuola (250 educatori) viene infatti impiegato per garantire le ore di servizio ordinario fino alle 16,30. Per quanto riguarda il numero di assenze, il 10 di gennaio, su oltre 3 mila ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?