Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
31 mar 2022

Nuove case, aree pedonali e biblioteca

Entro l’anno cantieri in via Dei Giaggioli per demolire i caseggiati del Comune e ricostruirli. Opera da 48 milioni

31 mar 2022
dimarianna vazzana
Cronaca

A ottobre del 2020 gli inquilini di via Dei Giaggioli, caseggiato popolare del Comune gestito da MM in zona Lorenteggio, avevano scritto una lettera per chiedere interventi contro "mancanza di sicurezza" e "per sistemare i muri che cadono a pezzi". Una residente era finita nel mirino di “finti traslocatori“ che le avevano svaligiato l’alloggio in sua assenza. Erano entrati indisturbati con il furgone in cortile, "e può farlo chiunque, perché il cancello è rotto". Ma ora il Comune annuncia la svolta: partiranno a fine anno i lavori di demolizione e ricostruzione dei palazzi di via dei Giaggioli 7, 9 e 11 grazie ai fondi europei stanziati attraverso il Pinqua (Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare). Sono 175 gli appartamenti futuri, che saranno costruiti secondo le nuove normative anti sismiche e impiantistiche: 126 bilocali da 38 metri quadri, 31 trilocali da 58 metri quadri e altri 18 trilocali da 75 metri quadri. Tutti dotati di balconi, mentre verranno eliminate le recinzioni che separano i condomini per dare continuità allo spazio pubblico. Durata dei cantieri: mille giorni, circa 3 anni (il termine per la consegna degli immobili è il 31 marzo 2026). Mentre il costo è stimato in 48 milioni di euro. Ora, Comune di Milano ed MM sono al lavoro per offrire agli inquilini che dovranno spostarsi temporaneamente, per la durata dell’intervento, una sistemazione alternativa nella zona o nei quartieri limitrofi. I colloqui individuali sono iniziati.

Ma al centro del restyling non ci sono solo i caseggiati: i lavori interesseranno tutto il quartiere grazie al progetto realizzato in collaborazione con Amat. Previste una nuova biblioteca, connessioni ciclabili, la trasformazione di via dei Giacinti in area pedonale con nuove alberature, panchine e una “playstreet“, slargo con spazi di gioco per i più piccoli. Contestualmente sarà valorizzato lo spazio pedonale in largo Fatima e arriverà pure una castellana anti velocità in strada. "Stiamo investendo da tempo sul Giambellino – dichiara Pierfrancesco Maran, assessore alla Casa e Piano Quartieri –. Aumenteremo lo spazio per i pedoni, la presenza del verde e realizzeremo nuove aree ricreative per i più piccoli". Corrado Bina, direttore Divisione Casa MM Spa, aggiunge che "il finanziamento consentirà di costruire edifici allineati ai più alti standard oggi disponibili, ad alta efficienza energetica". I nuovi spazi e servizi "stanno ridisegnando il quartiere – conclude il presidente del Municipio 6 Santo Minniti – rendendolo più attrattivo per la città e più bello e funzionale per chi lo vive".

M.V.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?