Walter D'Angelo
Walter D'Angelo

Milano, 3 settembre 2017 - «Ho vinto una sfida dimostrando che il corpo umano è una macchina perfetta e che se allenato in modo appropriato può compiere imprese impensabili». Poche parole alla fine di un’impresa che resterà imbattuta forse a lungo. Come a lungo, poco più di un secolo, è durato il record stabilito da un nuotatore per percorrere l’intera asta del Naviglio Grande, da Tornavento (dove il canale prende le acque dal Ticino) alla Darsena di Milano. Meglio di Carlo Caviraghi – che nel 1914 aveva impiegato 8 ore e un minuto per coprire oltre 52 chilometri – ha fatto il milanese Walter D’Angelo, 54 anni, soprannominato il delfino italiano, che ieri ha ripercorso la stessa distanza in sei ore e 53 minuti. 

Si è gettato nelle fredde acque del Naviglio Grande, poco oltre le dighe poste a protezione della centrale idroelettrica di Turbigo, quando erano passate le 9. A Milano, in Darsena, è arrivato con l’orologio che segnava le 16,30. Una galoppata solitaria, seguita solo dal personale dell’équipe di salvataggio. «Purtroppo, a causa del maltempo, non c’era gente lungo il Naviglio né in Darsena. È stato un peccato» ha commentato l’organizzatore dell’evento, l’abbiatense Antonio Monteduro. D’Angelo non si è mai fermato e si è alimentato bevendo degli integratori dopo ogni ora di intensa nuotata. «La parte finale è stata la più difficile, quando, una volta entrato in Darsena, ha nuotato tra due boe. A questo punto, con tutta la fatica che aveva accumulato sino a quel momento, aveva anche dei tratti controcorrente e si vedeva che quando li doveva affrontare la nuotata diventava pesante, meno fluida» ha aggiunto Monteduro.

Walter D’Angelo, istruttore alla piscina Acquasalus di Milano e nuotatore amatoriale della Nuotatori Milanesi, ha voluto dedicare questa impresa al ricordo della madre che è scomparsa due anni fa. Sabato e domenica prossima il Naviglio tornerà ad animarsi di appassionati del nuoto. È in programma la sesta edizione della Gran Fondo del Naviglio Grande. Tre i luoghi di partenza: Castelletto di Abbiategrasso per un tracciato di 24,5 chilometri con partenza alle 13, Gaggiano per 14 chilometri con partenza alle 14,30 e Milano sede della Canottieri San Cristoforo per 2,5 chilometri con partenza alle 16.30. L’arrivo per tutti è alla Darsena di Milano.