Quotidiano Nazionale logo
21 gen 2022

La questione sfratti non si ferma Si cerca una proroga delle esecuzioni

Il caso è arrivato sul tavolo del prefetto che lavora per trovare una soluzione. Guerra sui numeri dei casi

«Ma non possiamo abbassare la guardia», commenta l’Unione degli inquilini
«Ma non possiamo abbassare la guardia», commenta l’Unione degli inquilini
«Ma non possiamo abbassare la guardia», commenta l’Unione degli inquilini

Proroga per gli sfratti e nuovi appartamenti per le assegnazioni. L’emergenza casa arriva sul tavolo del prefetto. "Qualcosa si sta muovendo: ad esempio per il 2 febbraio l’Amministrazione si attiverà presso l’ufficiale giudiziario per ottenere un rinvio dello sfratto. Ma non possiamo abbassare la guardia - commenta l’Unione Inquilini -. Saranno necessari altri picchetti e soluzioni abitative provvisorie". Come il sindacato chiedeva da anni, il Comune si è proposto per prendere contatto con le famiglie prima dell’ultimo accesso dell’ufficiale giudiziario "in modo da comprenderne le fragilità e, in caso di morosità incolpevole, studiare le soluzioni percorribili per il superamento delle difficoltà", spiega il sindaco Roberto Di Stefano. Intanto, Aler ha messo a disposizione nel breve periodo 35 alloggi a canone concordato, che si sommano ai 28 del bando attualmente aperto e alla trentina circa che tra marzo e aprile anche il municipio conta di mettere a disposizione. Tra gli obiettivi anche l’assegnazione "a breve di 37 alloggi che stiamo sistemando", annuncia il sindaco. È però guerra sui numeri. Secondo Di Stefano "gli sfratti esecutivi a Sesto sono 64, di cui 11 già eseguiti nel 2021, quindi 53 quelli che stiamo gestendo", mentre secondo l’Unione Inquilini ne sono in programma oltre 600.

Laura Lana

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?