Quotidiano Nazionale logo
17 apr 2022

Incendio San Babila escluso il dolo

MILANO

Sarebbe definitivamente escluso il gesto doloso anche dalle perizie più approfondite dei vigili del fuoco, ma per la parola finale e l’analisi della dinamica bisognerà attendere la relazione degli esperti che sarà depositata in procura in un fasciolo contro ignoti.

La notte del rogo era in turno la pm Valentina Mondovì.

I danni causati ai dehor che affacciano su piazza San Babila sono ingenti, ma per le assicurazioni bisognerà aspettare la chiusura indagini.

I luoghi che hanno subìto i maggiori danni provocati dall’incendio si trovano in tre angoli della piazza che sono collegati dagli impianti sotterranei che hanno preso fuoco.

Il primo punto da cui sarebbe partito l’incendio si trova sotto una grata adiacente al perimetro del cantiere per il metrò M4. In quel punto era chiaramente visibile la facciata annerita dal fumo del palazzo storico.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?