Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 mar 2022

Il restauro di Villa Ghirlanda cancellerà il Cinema nel parco

A Cinisello Balsamo stanno per partire gli interventi di riqualificazione del polmone verde. I lavori interesseranno anche l’area dei giochi che da alcuni anni è inagibile e chiusa ai bambini

18 mar 2022
rosario palazzolo
Cronaca
Amara la scelta per l’Amministrazione di cancellare l’arena estiva che nei tempi d’oro ospitava fino a 1.200 posti a sedere
Amara la scelta per l’Amministrazione di cancellare l’arena estiva che nei tempi d’oro ospitava fino a 1.200 posti a sedere
Amara la scelta per l’Amministrazione di cancellare l’arena estiva che nei tempi d’oro ospitava fino a 1.200 posti a sedere
Amara la scelta per l’Amministrazione di cancellare l’arena estiva che nei tempi d’oro ospitava fino a 1.200 posti a sedere
Amara la scelta per l’Amministrazione di cancellare l’arena estiva che nei tempi d’oro ospitava fino a 1.200 posti a sedere
Amara la scelta per l’Amministrazione di cancellare l’arena estiva che nei tempi d’oro ospitava fino a 1.200 posti a sedere

di Rosario Palazzolo

Uno spiraglio di luce contro il degrado in cui versa il parco di Villa Ghirlanda di Cinisello Balsamo. Dopo due anni di annunci, nelle prossime settimane prenderanno il via i primi interventi di riqualificazione del centralissimo polmone verde. Si partirà dalla riqualificazione dell’arena dello storico Cinema nel parco che scomparirà per sempre. Ma si interverrà anche sull’area dei giochi che da alcuni anni è inagibile e chiusa ai bambini. La scelta politica più difficile è stata quella di rinunciare per sempre all’arena estiva, che nei tempi d’oro ospitava fino a 1.200 posti a sedere. L’analisi condotta dal Politecnico di Milano e da Regis - Rete dei giardini storici nell’ambito di un progetto finanziato da Fondazione Cariplo, ha evidenziato l’esigenza di riportare il parco alle sue origini, recuperando elementi caratterizzanti l’impianto del giardino ottocentesco, ricostruibili dalla descrizione redatta dallo stesso conte Ercole Silva e dalla cartografia storica di metà del XIX secolo. Addirittura l’originaria conformazione prevedeva per questa zona un’area destinata a frutteto, con serra. L’operazione, già avviata lo scorso anno con la rimozione delle sedute, prevede una quadripartizione del prato. Le aree saranno caratterizzate da un prato armato che consentirà la posa di sedute singole facilmente asportabili in caso di eventi. Per ridurre l’impatto degli elementi edilizi rimasti (palco, edificio posteriore, cabina di proiezione), saranno circondati da essenze rampicanti che già caratterizzano l’ala sud della villa. In particolare, sulla parete di fondo del palco, il rampicante si svilupperà facendo emergere il disegno di tre archi, per riprendere la struttura della serra esistente ai tempi dei Silva. Scompariranno anche i giochi per bambini che per oltre 50 anni sono stati collocati nel centro del parco. Saranno ricollocati in un’area più idonea, tra la ex arena cinematografica e e il laghetto. La scelta dei nuovi giochi, condivisa con i bambini delle scuole materne ed elementari della città, ha individuato delle strutture in legno naturale pensate per sviluppare diverse abilità ludico-educative. Sarà installato anche un laboratorio d’acqua per i giochi estivi. "Per l’intera operazione l’amministrazione comunale ha investito 200mila euro a sottolineare l’attenzione riservata al prezioso patrimonio conservato in città - ha sottolineato il sindaco Giacomo Ghilardi -. L’impegno sarà anzi rinnovato grazie all’adesione di un bando del Pnrr che consentirà di avviare un nuovo importante progetto di qualificazione e valorizzazione di Villa Ghirlanda Silva e del suo giardino storico". Il prossimo obiettivo è la riqualificazione dell’obelisco che sorge nell’area sud del parco. Sono stati da poco eseguiti alcuni rilievi con un drone per un progetto di recupero e restauro conservativo da sottoporre alla Soprintendenza ai beni culturali.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?