Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Il forte legame con Imperiale

C’è una chat che più di altre delinea lo spessore criminale di Andrea Deiana. È quella in cui il quarantunenne di Terracina, conversando via sms con il latitante Vincenzo Amato, ricorda i suoi trascorsi con Raffaele Imperiale, narcotrafficante che iniziò la sua "carriera" vendendo 30-40 chili di marijuana al mese in un coffee shop di Amsterdam e finì per diventare il fornitore di eroina degli Scissionisti di Secondigliano. Estradato da Dubai nel marzo 2022, Imperiale non ha mai interrotto i contatti con l’amico Deiana, attraverso la piattaforma SkyEcc con il nickname "Plutone". Del resto, racconta il broker con la passione per l’arte contemporanea, ai tempi della latitanza di Imperiale a Kiev, fu lui a stargli sempre accanto, fino ad accompagnarlo alla scaletta dell’aereo privato che lo portò negli Emirati Arabi: "Siamo arrivati sulla pista con quattro jeep...". N.P.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?