Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
10 giu 2022

Il "Festival del Cinema Nuovo" trasloca da Gorgonzola a Bergamo

Costi alti e meno visibilità: dopo 11 edizioni e il successo gli organizzatori spostano la rassegna al Teatro Donizetti

10 giu 2022
Pier Invernizzi, direttore artistico del Cinema teatro Sala Argentia
Pier Invernizzi, direttore artistico del Cinema teatro Sala Argentia
Pier Invernizzi, direttore artistico del Cinema teatro Sala Argentia
Pier Invernizzi, direttore artistico del Cinema teatro Sala Argentia
Pier Invernizzi, direttore artistico del Cinema teatro Sala Argentia
Pier Invernizzi, direttore artistico del Cinema teatro Sala Argentia

Festival del Cinema Nuovo, dopo quattro anni di stop è l’ora della dodicesima edizione. Si terrà, come da tradizione, in ottobre. Ma non a Gorgonzola: la rassegna di cortometraggi realizzati e girati da disabili, fin dalla nascita orgoglio della Martesana, trasloca a Bergamo. Si terrà, dal 5 al 7 ottobre, al Teatro Donizetti. All’origine del “divorzio“ fra il Festival e la Sala Argentia, che lo ospitò per 11 edizioni dal 1997 in avanti, prima ogni anno, poi con cadenza biennale, motivi economici. Ma è un divorzio senza acredine. A Gorgonzola, comunque, dovrebbero tenersi due giornate a tema, promosse dal Festival stesso. La notizia del possibile trasloco del Festival, grande intuizione 25 anni fa del mai dimenticato "psicologo dei disabili" Romeo Della Bella, circolava da tempo.

Il problema? I costi dell’affitto della sala gorgonzolese. L’altro giorno la formalizzazione da parte degli organizzatori, l’associazione Romeo della Bella e Mediafriends con Fondazione Allianz Umana-Mente. Le date sono fissate, la nuova location è il prestigioso Teatro Donizetti a Bergamo "che diventerà per tre giorni palcoscenico della bellezza della diversità, e vedrà l’attesa premiazione dei ‘corti’ vincitori e le esibizioni di vari artisti. Tre giorni che permetteranno di apprezzare e valutare le capacità interpretative di attori speciali". Iscrizioni aperte: vanno presentate entro il 30 giugno, mentre l’invio dei cortometraggi dovrà avvenire entro il 15 luglio. Certo, una perdita per la Martesana, che ha dato i natali al festival e ospitato molti vip: primi fra tutti, sponsor, testimonial e sostenitori, Ale e Franz. Lo staff di Sala Argentia non si nega a un commento. "Purtroppo la gratuità della sala è opzione che non ci possiamo permettere – così Pier Invernizzi –. Possibile vi sia stata anche l’ambizione di far approdare la rassegna in un contesto di maggiore visibilità. Noi abbiamo dato all’evento tutto il sostegno possibile". M.A.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?