Quotidiano Nazionale logo
17 apr 2022

Frontale sulla Nuova Vigevanese, cinque persone ricoverate

L’incidente a Ozzero all’altezza di una curva. Sono intervenuti tre elicotteri del 118 oltre a carabinieri e ambulanze

graziano masperi
Cronaca
I due veicoli completamente distrutti. I feriti sono stati portati a Legnano e Pavia
I due veicoli completamente distrutti. I feriti sono stati portati a Legnano e Pavia

di Graziano Masperi

Strada Vigevanese bloccata, completamente in tilt fino al tardo pomeriggio. Ambulanze, automediche ed elicotteri da soccorso atterrati nelle campagne di Ozzero per uno scontro frontale tra due auto avvenuto all’altezza della località Soria Vecchia. Ieri pomeriggio, poco prima delle 16, c’è mancato poco che si consumasse una tragedia lungo una delle arterie che più hanno registrato incidenti. Ad entrare in collisione, per cause al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso, due auto con 5 persone coinvolte. È successo all’altezza della curva. Una persona di nazionalità cinese è stata elitrasportata al Niguarda in codice rosso.

Sono intervenuti gli equipaggi della Ata di Zelo, la Croce Azzurra di Abbiategrasso e le automediche. L’urto frontale è stato terribile, tanto che entrambi i mezzi sono andati distrutti nella parte anteriore. Le altre persone ferite, in tutto tre donne (tra di loro una ragazza di 17 anni) e due uomini, sono stati trasferiti negli ospedali di Vigevano, Legnano e al Policlinico San Matteo di Pavia. Molti i residenti che ieri, dopo l’ennesimo incidente, hanno esternato le loro lamentele. Una strada che, ormai, conta parecchi anni e non ha più le garanzie di sicurezza per un traffico sempre intenso come quello di oggi.

Qualcuno dice perfino di avere paura semplicemente ad uscire di casa. Auspicano sistemi di sicurezza elettronici che fungano da dissuasori di velocità. Ma la situazione, ad oggi, è sempre la stessa. I carabinieri del comando di viale Mazzini hanno deviato le auto in transito facendo ritornare indietro gli automobilisti. Sono servite più di due ore per effettuare i rilievi e raccogliere tutti gli elementi utili per ricostruire la dinamica del sinistro. Un frontale che, solo per fortuna non ha avuto esito infausto, anche se almeno una persona pare sia in condizioni critiche. Il ricordo drammatico va, inevitabilmente, alla fine del mese scorso.

Sono trascorsi pochi giorni dalla tragedia costata la vita ad un giovane di 34 anni di Ozzero, coinvolto in un incidente sulla 494 Baggio Cusago, la parallela della Nuova Vigevanese utilizzata dai pendolari come via alternativa alla Vigevanese per raggiungere Milano. Era notte fonda tra Castelletto di Abbiategrasso e Albairate quando il veicolo del giovane che stava rincasando si è scontrato frontalmente con un’altra auto. Nonostante i disperati tentativi di salvarlo per lui non c’è stato niente da fare. Ferite anche le altre persone coinvolte, ma in maniera non grave.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?