Milano, 29 novembre 2019 - È partito da largo Cairoli a Milano il corteo degli studenti - 20mila per gli organizzatori, molti meno per le forze dell'ordine - che partecipano al quarto Sciopero globale per il clima organizzato da 'Fridays For Future'. Questa volta la protesta per il clima si incrocia a quella contro il consumismo, che giunge al suo apice proprio oggi, nel giorno del Black Friday, e incontra il movimento delle Sardine, con i primi cartelli del nuovo movimento che si mescolano a quelli per l'ambiente. Così oggi la protesta diventa un 'Block Friday'. 

A pochi giorni dalla Cop25 di Madrid i giovani di tutto il mondo tornano a far sentire la propria voce per salvare il futuro del nostro pianeta. Il prezzo del Black Friday - dicono gli organizzatori, che avevano invitato i partecipanti a portare un pacco in corteo - lo paga il pianeta!". Contro la giornata di sconti, i ragazzi l'altro giorno avevano anche organizzato un Flash mob ad Amazon, spiegando che il Black Friday ha dei costi, soprattutto a livello di sprechi: "Un'inchiesta della CGT, principale sindacato francese, ha rivelato come nell'arco di tre mesi - dicono i ragazzi - Amazon avrebbe distrutto un milione di prodotti invenduti nella sola Francia. Questo significa che a livello mondiale saremmo di fronte ad uno spreco di risorse incalcolabile e che non può assolutamente passare inosservata". Il quarto sciopero per il clima si svolge in concomitanza anche con lo sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private, che prevede anche uno sciopero dei treni Trenord e segue di un giorno lo sciopero dei mezzi Atm (di superficie e della metropolitana) di giovedì 28 novembre. 

false

 

Friday for Future a MilanoIl corteo

I manifestanti hanno sfilatoper le strade del centro: da via Cusani, tutta via Broletto fino a piazza Cordusio, e poi via Grossi, via Santa Margherita e piazza della Scala; il percorso continua lungo via Case Rotte, largo Mattioli, via Catena e piazza Meda, per proseguire in corso Matteotti e piazza San Babila; l'ultimo tratto del corteo contro i cambiamenti climatici prevede infine il passaggio lungo tutto corso Venezia fino all'arrivo in piazza Oberdan, dove poi sono previsti un pranzo collettivo e ulteriori eventi a tema.  Durante il passaggio della manifestazione, naturalmente, tutte le strade interessate vengono momentaneamente chiuse al traffico, per cui non sono da escludere possibili disagi nella circolazione urbana.

Friday for Future a MilanoLaboratori, workshop e flash mob

Dopo il corteo, a partire dalle 12, sono in programma ulteriori attività a tema in piazza Oberdan, tra musica, laboratori e workshop per tutte le età. Alle 16 è in programma uno swap party con sfilata per porre l'attenzione sull'inquinamento causato dal'industria tessile della fast fashion. Nel giorno del Black Friday 2019, dunque, un'alternativa sostenibile allo shopping a cui tutti possono partecipare gratuitamente: basta portare i propri vestiti (3 al massimo) a partire dalle 14 per ricevere il tagliando necessario per prendere parte all'iniziativa e dare il via allo scambio di vestiti; dopo aver scelto i capi di abbigliamento preferiti tra tutti quelli a disposizione, è possibile sfilare in piazza con il nuovo outfit.

Ma non finisce qui: alle 14 Trivial Pursuit a squadre dedicato a ghiacciai, salute, e plastica, organizzato da Statale a impatto zero; alle 14.30 quiz a squadre sui cambiamenti climatici, organizzato da Legambiente Lombardia; alle 15 laboratorio per bambini e adulti di costruzione di piante volanti e bombe di semi (l'arma più famosa del guerriglia gardening), tenuto da Core-lab e Legambiente Lombardia + spettacolo Versi Naturali di Gianni Manfredini. E ancora, alle 15.30: Calcoliamo insieme la nostra impronta ecologica, gioco interattivo a squadre tenuto da Mani Tese Milano; alle 16 Swap Party, scambio abiti e sfilata; alle 16.15 quiz sui cambiamenti climatici, organizzato da Resilient Gap; alle 16.30 grande gioco dell'oca organizzato da Statale a impatto zero, stand di virtual reality per capire le scelte legate ai cambiamenti climatici e gioco della distribuzione delle risorse a cura di Mani Tese Milano. Infine, alle  17 proiezioni di discorsi di Al Gore e talk sui cambiamenti climatici e la salute umana con intermezzi musicali, a cura di Climate Reality Europe Team Italy e alle 18 Black Friday quanto ci costi?, flash mob in corso Buenos Aires