Quotidiano Nazionale logo
26 feb 2022

Precipita in un crepaccio sul Piccolo Cervino: muore escursionista milanese

Tragedia in Svizzera: la vittima aveva 48 anni. Era insieme alla compagna, a 3.700 metri di quota, quando un ponte di neve e ghiaccio ha ceduto all'improvviso

Il cadavere è stato individuato a una profondità di 25 metri
Il cadavere è stato individuato a una profondità di 25 metri

Milano, 26 febbraio 2022 - Un escursionista 48enne della provincia di Milano è morto dopo essere precipitato in un crepaccio poco sotto la cima del Piccolo Cervino, a circa 3.700 metri di quota, in territorio svizzero. L'uomo procedeva con ciaspole o ramponcini, insieme alla compagna, quando un ponte di neve e ghiaccio ha ceduto: è sprofondato nella fessura del ghiacciaio per 25 metri. I due non erano legati. Scattato l'allarme, sul luogo della tragedia sono intervenuti i soccorritori svizzeri e Air Zermatt.

Il cadavere, trasportato in elicottero a valle, in Svizzera, è stato individuato a una profondità di circa 25 metri coperto dal ghiaccio e dalla neve che costituiva il ponte. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?