Beppe Sala e Bobo Maroni: intesa sul dopo Brexit per Milano
Beppe Sala e Bobo Maroni: intesa sul dopo Brexit per Milano

Milano, 18 luglio 2016 - Milano, la Lombardia e l'Italia come luoghi  dove sfruttare tutte le opportunità offerte dal 'post Brexit'. E' questo il senso del documento recante le azioni da intraprendere e con le richieste da fare al governo, firmato al termine del tavolo di Regione Lombardia sul post Brexit, dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, il governatore lombardo, Roberto Maroni, e i rappresentanti di alcune associazioni di categoria, come Confcommercio e Assolombarda. «Questo documento, molto dettagliato, propone di portare a Milano l'Agenzia europea del Farmaco e l'Agenzia europea della Finanza, che attualmente hanno sede a Londra - ha spiegato Maroni -, più altre istituzioni. Presenteremo il documento al governo, perché si possa vincere questa scommessa». Regione Lombardia e Comune di Milano «stanno dalla stessa parte per ottenere questo risultato - ha aggiunto - È un messaggio importante che, sono certo, indurrà il governo a fare squadra con noi». Il prossimo passo sarà quello «di aprire il negoziato con le istituzioni europee, perché la nuova sede di queste Agenzie, che presto lasceranno Londra, venga collocata a Milano - ha concluso Maroni - inoltre verrà costituito un fondo, dalla Regione, finanziato con 50 milioni di euro, per attrarre imprese e per fare di Milano e della Lombardia una delle nuove capitali della ricerca, del sapere e delle nuove frontiere in campo biomedico».