Luciano Meana e il muro che dovrà sistemare
Luciano Meana e il muro che dovrà sistemare

Bresso, 4 novembre 2018 - La delusione di essere stato mollato dalla sua “Cucciola” è stata così grande da scrivere il suo amore su alcuni muri della centrale via Centurelli: nella notte tra giovedì e venerdì, qualcuno con lo spray rosso ha riempito soprattutto la parete esterna dell’antica corte della Famiglia Meana. Tre righe di frasi d’amore, alcuni cuori infranti, con la data di inizio della storia: il 3 gennaio 2018.

Sfogata la rabbia, è rimasta però l’imbrattatura. Il muro era stato risistemato nella primavera scorsa e ora per ripulirlo dalle scritte «dovrò spendere circa mille e 500 euro. – spiega Luciano Meana, dell’azienda Floricoltura Meana – Questo è il primo preventivo che posso fare. Io stesso ho steso il cemento in questo modo, in rilievo, con le spatole, rendendolo più caratteristico. La parete non è levigata ma molto porosa. Per questo motivo, la vernice è entrata in profondità nel cemento; si dovrà usare l’aria di un compressore per togliere tutte le scritte. Il lavoro non sarà semplice. Se l’avessero fatto sul manto stradale, le piogge di questi giorni avrebbero lavato via tutto». Patto d’amore rotto, ma i cocci vanno a chi non c’entra.