Quotidiano Nazionale logo
19 mar 2022

Atti vandalici, arrivano le panchine indistruttibili

Via alle sostituzioni l’obiettivo del Comune: adottarle per tutte le aree verdi e i giardini pubblici

Panchine del classico "Modello Milano", di plastica dura riciclata e molto resistenti agli atti vandalici, in tutti i parchi e i giardini pubblici del territorio cittadino. Questo è l’obiettivo del Comune per il 2022, dopo averne sistemate 55 nel parco del cimitero di via Vittorio Veneto tra la primavera e l’estate del 2021, sostituendo quelle in legno danneggiate e, spesso, prive dei listelli. Poche settimane fa, ci sono stati gli interventi al "Parco dell’Impegno" di via don Sturzo: ne sono state collocate una decina, sempre al posto di quelle di legno, ormai rotte e deteriorate. Come vandalizzati erano i tre tavoli, che erano utilizzati dalle famiglie e dai bambini del quartiere "San Carlo" e che saranno rimpiazzati nelle prossime settimane. La terza area verde, dove è previsto il "cambio" delle panche, sarà il "Parco della Pace" tra le vie Campestre e Bologna. Qui gli atti di vandalismo sono ripresi con l’arrivo della stagione primaverile; alcune panchine, lo scorso weekend, sono state divelte e scaraventate sulla collinetta degli scivoli rossi. Ne saranno sostituite 21 tra le più rovinate. Tra il "Parco dell’Impegno" e il "Parco della Pace" saranno investiti circa 25mila euro. A seguire, il "Modello Milano" di plastica dura riciclata sarà ben visibile anche nel frequentato "Parco Renzo Rivolta", nel centro storico cittadino, dove i vandalismi si verificano sia sulle panche sia sui giochi dei bambini, e nei piccoli parchi presenti nei quattro quartieri bressesi. Giuseppe Nava

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?