Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
27 mag 2022

Milano, altro attacco degli anarchici alle banche: "Intesa Sanpaolo fa affari in Russia"

Distrutto a martellate il bancomat di viale Rapisardi. La rivendicazione: contro capitalisti e guerrafondai 

27 mag 2022
nicola palma
Cronaca
La filiale Unicredit di viale Richard dopo l’esplosione. In alto: il bancomat distrutto
La filiale Unicredit di viale Richard dopo l’esplosione
La filiale Unicredit di viale Richard dopo l’esplosione. In alto: il bancomat distrutto
La filiale Unicredit di viale Richard dopo l’esplosione

Milano, 28 maggio 2022 - Un altro attacco alle banche. Certo meno eclatante di quello che alla fine dell’anno scorso ha devastato la filiale Unicredit di viale Richard, ma comunque messo in scena per colpire un altro dei più importanti attori del sistema finanziario del nostro Paese, a dare continuità a una serie che nel 2021 ha coinvolto pure una sede del Partito democratico e il parco macchine di una società di vigilanza. Pure stavolta, come cinque mesi fa, si era pensato inizialmente a un banale atto vandalico, soprattutto per le modalità d’azione, ma anche in questa occasione una rivendicazione sui siti web della galassia anarchica ha messo la firma sul blitz. Nel mirino, lo scorso 11 maggio, è finito il bancomat di Intesa Sanpaolo di viale Rapisardi, a Bruzzano, distrutto a martellate. I residenti se ne sono accorti immediatamente, anche perché un anno fa avevano chiesto a gran voce che l’unico punto di prelievo rimasto in zona sopravvivesse per evitare che gli anziani dovessero sobbarcarsi più di un chilometro a piedi o in autobus per fare rifornimento di contanti. Se ne sono accorti pure quelli di Intesa, che, stando a quanto risulta al Giorno , hanno a loro volta ipotizzato che dietro il danneggiamento dello sportello automatico (oggi riparato e funzionante) ci fosse qualche teppista. E invece nei giorni scorsi un comunicato anonimo, rilanciato da un portale d’area, ha chiarito il contesto di riferimento: "Questa azione – l’incipit – mira a colpire uno dei tanti affaristi implicati nella guerra in Ucraina. Intesa Sanpaolo, principale gruppo bancario in Italia, è presente in Russia con 28 filiali, detiene 1,3 miliardi di asset, ha emesso più di 5 miliardi di prestiti a società russe e possiede più di 50 milioni in titoli di Stato". E ancora: "Nel 2017 ha acquisito il 19% del ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?