Milano, 26 novembre 2020 - Il web può diventare uno straordinario strumento di raccolta fondi e un catalizzatore di sensibilità civiche. Lo dimostra il successo di “Crowdfunding civico”, iniziativa del Comune di Milano realizzata in collaborazione con Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation, e Ginger Crowdfunding, team di selezionati professionisti per stimolare le donazioni dei milanesi più generosi. Sono già tre i progetti che hanno superato il giudizio del web, raccogliendo oltre 60.000 euro in donazioni, grazie al contributo di oltre 900 cittadini: un orto urbano nel cuore di Niguarda, che i cittadini possono coltivare direttamente e che ha assicurato frutta e verdura fresche a tante famiglie durante il lockdown; un’installazione teatrale creativa ispirata a Gianni Rodari allestita in 13 biblioteche di quartiere; un circolo per famiglie con uno spazio di coworking nel quartiere Isola per consentire ai genitori di lavorare rimanendo insieme ai propri figli.

Attualmente, sulla piattaforma è possibile sostenere 7 progetti dei 20 selezionati dal bando lanciato lo scorso giugno da Palazzo Marino; la raccolta fondi per gli altri 13 partirà tra gennaio e febbraio 2021. "Nonostante le difficoltà dettate dal prorogarsi dell’emergenza Covid, la Rete conferma la voglia dei milanesi di essere partecipi e contribuire a progetti che migliorino in modo tangibile la qualità della vita in città e nei quartieri", commenta l’assessore Cristina Tajani.