Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 giu 2022

Previsioni meteo, ci aspetta una settimana rovente

Caldo torrido e temperature che potrebbero battere ogni record

18 giu 2022
L'ondata di caldo africano ha portato l'ozono alle stelle, i medici consigliano di bere molto
Caldo e afa (Zani)
L'ondata di caldo africano ha portato l'ozono alle stelle, i medici consigliano di bere molto
Caldo e afa (Zani)

Pensavate di essere arrivati alla vostra soglia massima di sopportazione del caldo? Armatevi di pazienza - e di ventilatore -, perché quella che va dal 20 al 26 giugno sarà una settimana particolarmente rovente. Si preannunciano addirittura temperature estreme. Secondo IlMeteo.it, da lunedì 20 l'anticiclone africano si rafforzerà sempre più, con un clima rovente su quasi tutti le regioni e, col passare dei giorni, si potrebbero addirittura battere dei record di caldo che resistono ormai dalle estati del 2003 e del 2019. Sole in tutta Italia per l'inizio della settimana e impennata delle temperature. L'inizio dell'estate, ovvero martedì 21 giugno, dovrebbe coincidere con il picco di questa nuova ondata di caldo. Temperature altissime anche venerdì 24. Si parla di un aumento anomalo rispetto al periodo di ben 8 gradi.

Le punte massime rischiano di toccare picchi di 40 gradi su molte città della Pianura Padana come a Bologna e Ferrara; fino a 37-38 gradi a Milano, Mantova, Pavia; clima rovente anche al Centro con picchi fino a 36 gradi a Roma, Terni, Firenze. Inizierà a fare tanto caldo anche al Sud, con valori superiori ai 35 gradi su quasi tutte le città. Non andrà meglio la notte, quando potremo sperimentare le notti tropicali ovvero sopra i 20 gradi.  In particolare si parla addirittura di picchi fino a 26-28 gradi fino alla mezzanotte in molte città del Centro-Nord. Una possibile attenuazione del caldo torrido dovrebbe arrivare nel fine settimana, ovvero sabato 25 e domenica 26 giugno, a causa dell'ingresso di aria più fresca ed instabile specie sulle regioni del Nord. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?