Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
14 nov 2018

Serie D, la Pro Sesto ferma la corsa del Mantova: 4-3

Nel festival del gol arriva la prima battuta d'arresto per i virgiliani

14 nov 2018
luca marinoni
pro sesto-mantova, cristian bertani - per stimolo/cerri - foto spf
Pro Sesto-Mantova (Spf)
pro sesto-mantova, cristian bertani - per stimolo/cerri - foto spf
Pro Sesto-Mantova (Spf)

Sesto San Giovanni (Milano), 14 novembre 2018 - Non è bastato al Mantova un indomito inseguimento finale per evitare la prima sconfitta. Al termine di una sfida dalle emozioni infinite, la squadra di Massimo Morgia deve cedere 4-3 alla voglia di lottare per il primato della Pro Sesto e perde la sua imbattibilità stagionale.

L'atteso big match di serie D si mette subito in salita per i biancorossi. E' infatti il 6' quando un diagonale di Guccione trova il varco giusto e porta subito in vantaggio i milanesi. La formazione virgiliana accusa il colpo a freddo e i biancazzurri proseguono nel loro forcing. Dopo un tiro di Scapuzzi neutralizzato da Brazinskas, arriva però la risposta degli ospiti con Baniya che una secca sventola colpisce in pieno la traversa. L'occasione non concretizzata viene pagata a caro prezzo dal Mantova che 120" più tardi, sul capovolgimento di fronte, viene trafitto dalla splendida punizione di Bertani che al 29' porta il risultato sul 2-0. La compagine di Morgia non vuole arrendersi anzitempo e al 41' un guizzo vincente di Ferrari di testa trasforma un cross di Bertozzini nel 2-1 che accompagna all'intervallo le due più che motivate contendenti. In avvio di ripresa il tecnico virgiliano cerca di spingere in avanti la sua squadra, ma all'11' giunge la doccia fredda, con Scapuzzi che riporta a due le reti di vantaggio della Pro Sesto. Tutto da rifare per il Mantova, che impiega solo 9' per rimettere in discussione il punteggio. Questa volta è l'avanzato Maistrello a siglare il 3-2 al 65', ben servito da Cecchi. La sfida è aperta e ricca di capovolgimenti di fronte.

Dopo l'espulsione per proteste di mister Morgia e una serie di spunti su un fronte e sull'altro rimasti senza esito, i milanesi ipotecano il prezioso successo al 34'. E' ancora Bertani ad andare in gol sfruttando un corner battuto da da Guccione. Il Mantova non vuole saperne di arrendersi e all'ultimo minuto Scotto trasforma il rigore che offre le ultime speranze ai biancorossi. Gli ospiti giocano in avanti i 6' di recupero assegnati dall'arbitro, ma il risultato rimane bloccato sul 4-3, sancendo così la prima, amara battuta d'arresto del Mantova.


 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?