Il Mantova
Il Mantova

Mantova, 24 dicembre 2018 - Il Mantova si è laureato campione d'inverno ed ha regalato ai suoi tifosi (dopo troppe delusioni) un girone di andata davvero straordinario. Una sola sconfitta, due pareggi e, per il resto, soltanto vittorie è lo splendido ruolino di marcia della squadra allenata da Massimo Morgia che ha conquistato 44 punti sui 51 a disposizione.

Un percorso da record che, però, non basta per avvicinare in modo sensibile la formazione biancorossa alla sospirata promozione in serie C e questo non solo perché il lungo cammino stagionale è giunto solo a metà. In effetti i virgiliani precedono di due sole lunghezze un Como altrettanto devastante, che si è appena sbarazzato della Caronnese con un 2-0 che, salvo rimonte al momento poco credibili, estromette dalla lotta per il primato le altre aspiranti grandi che si erano presentate ai nastri di partenza, Pro Sesto, Caronnese e Rezzato, costrette a questo punto a fare i conti con un ritardo considerevole nei confronti delle due big. Da gennaio, quindi, inizierà una vera e propria volata tra le due nobili rivali del girone, che saranno costrette a continuare a girare a pieno ritmo partita dopo partita, senza poter commettere il minimo errore.

Non è facile azzardare ipotesi al giro di boa, visto che il Mantova ha due punti di vantaggio, ma al ritorno dovrà giocare al "Sinigallia" (oltre che in casa di Caronnese e Rezzato) ed è quindi facile capire che la vera e propria gara a scacchi tra le due avversarie nella volata-promozione continuerà giornata dopo giornata, con mosse e contromosse continue. In questo senso la formazione biancorossa ha già fatto vedere di poter ricevere preziosi innesti di energia dagli ultimi arrivati, come ha confermato il fondamentale gol di Varano nel difficile match vinto con il Villafranca. In una gara tanto lunga e serrata, oltre che gli episodi, anche le energie a disposizione delle due aspiranti regine potranno rivelarsi decisive e il Mantova si è portato avanti, inserendo nel proprio motore tre "rinforzi" (Varano, Alma e Antogiovanni) che possono dare ulteriori risorse e possibili alternative al "nocchiero" virgiliano, Massimo Morgia, sempre più guida di questa squadra che vuole rimanere in testa sino alla fine.