Federico Bergonzi
Federico Bergonzi

Mantova - La FeralpiSalò vince di misura in casa di un pur volitivo Mantova e spicca un ulteriore balzo in avanti in classifica. Sul fronte opposto ai padroni di casa non sono bastate una generosa pressione e una nutrita collezione di angoli per raddrizzare la situazione dopo il beffardo gol subito al 5’ della ripresa. Il triplice fischio dell’arbitro sancisce infatti il blitz esterno della squadra di Pavanel, che può guardare in avanti cullando dolci sogni di gloria, mentre i locali sono chiamati a un immediato riscatto nel recupero di mercoledì a Ravenna.

Confronto a viso aperto

Le due squadre si affrontano decise a ricevere nuovo slancio nella corsa-play off da questo derby lombardo. I virgiliani cercano di far valere il fattore campo esercitando una maggiore pressione, ma i gardesani controllano la situazione con sicurezza e non si registrano pericoli dalle parti di De Lucia. Nel primo quarto d’ora la squadra di Troise cerca di affondare sugli esterni con Gerbaudo e Silvestro, mentre al 19’ è capitan Guccione a cercare di liberare al tiro Gerbaudo, ma la retroguardia verdeblù riesce a spezzare la trama. La prima ghiotta occasione è però di marca ospite con Guerra che al 22’ riesce ad andare al tiro nell’area biancorossa, ma il pallone si spegne sulla traversa. La risposta dei padroni di casa non si fa attendere e dopo soli 120” De Lucia deve intervenire per neutralizzare una secca sventola di Zanandrea, mentre sul prosieguo dell’azione Zigoni, ben servito da Guccione, fallisce l’appoggio in rete di testa per un gol che sembrava cosa già fatta. Il confronto rimane aperto e con buone occasioni su un fronte e sull’altro fino all’intervallo, ma gli spunti di Guerra, Petrucci e Zigoni non sortiscono effetti.

L'incidente di Tosi

Anche nella ripresa è Gerbaudo il primo a tentare la conclusione, prima con un tiro-cross che resta senza esito e poi, al 3’, con una botta dalla distanza che non inquadra di poco il bersaglio. Al 5’ il risultato si sblocca. Bergonzi effettua un insidioso tiro-cross che Tosi, in volo, cerca di bloccare, ma nel ricadere si scontra con il palo e la sfera oltrepassa la linea bianca. Lo svantaggio rappresenta un duro colpo per i giocatori di Troise, che non riescono a reagire con prontezza. Al 17’ sono così ancora i gardesani ad andare vicini alla rete con un colpo di testa dell’isolato Guerra, che non centra però il bersaglio da posizione più che favorevole. La replica del Mantova giunge al 20’ con un bel duetto Guccione-Cheddira, ma la conclusione finale del neo-entrato è debole e non crea problemi all’attento De Lucia. L’opportunità creata ricarica i virgiliani, che aumentano la loro pressione e sfiorano il pareggio al 28’ con una secca sventola di Di Molfetta, ma De Lucia è reattivo e si salva deviando il pallone di quel tanto che basta per riuscire a salvarsi con l’aiuto della traversa.

Mantova, pressing sfortunato

È un buon momento per i biancorossi, che spingono sull’acceleratore e cercano ancora il pareggio con Guccione e Ganz, ma il risultato rimane immutato e non cambia nemmeno al 32’, quando Cheddira si mette in proprio e cerca di procurarsi lo spazio per battere a rete, ma la difesa bresciana si chiude intorno a lui e allontana la sfera. La squadra di Troise, che conquista una “ricca” serie di tiri dalla bandierina, non si arrende e nel finale si rende protagonista di un forcing generoso. La difesa verdeblù, però, non commette errori, serra le fila e, complici un paio di interventi risolutori di De Lucia su Guccione, riesce a condurre in porto l’esiguo, ma prezioso vantaggio per un successo che proietta al quinto posto la formazione di Massimo Pavanel.

Mantova-Feralpisalò 0-1 (0-0)

Mantova (3-4-3): Tosi 6, Checchi 6, Milillo 6, Zanandrea 6,5; Gerbaudo 6,5, Zibert 6 (34’ st Sane sv), Lucas 6 (24’ st Zappa 6), Silvestro 6 (13’ st Cheddira 6); Guccione 7, Zigoni 6 (24’ st Ganz 6), Di Molfetta 6,5. A disposizione: Bertolotti; Vencato; Palmiero; Esposito; Mazza; Panizzi. All: Emanuele Troise 6.
FeralpiSalò (4-3-1-2): De Lucia 6,5; Bergonzi 6,5, Legati 6, Giani 6,5, Brogni 6 (42’ st Iotti sv); Hergheligiu 6 (24’ st Gavioli 6), Carraro 6, Scarsella 6,5; Petrucci 6 (10’ st Ceccarelli 6); Guerra 6 (24’ st D’Orazio 6), Miracoli 6 (42’ st Bacchetti sv). A disposizione: Liverani; Magoni; Pinardi; Farabegoli; Rizzo. All: Massimo Pavanel 7.
Arbitro: Giuseppe Emanuele Repace di Perugia 6.
Reti: 5’ st Bergonzi.