Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
30 mag 2022

Serie C, Corrent nuovo allenatore del Mantova

L'ex tecnico della Primavera del Verona ha già cominciato a lavorare per definire la rosa 

30 mag 2022
luca marinoni
Sport
featured image
Nicola Corrent
featured image
Nicola Corrent

Oggi è il giorno destinato ad ufficializzare con la firma di rito l’inizio dell’avventura di Nicola Corrent quale nuovo allenatore del Mantova. In realtà l’ormai ex tecnico della Primavera dell’Hellas Verona sta già lavorando da alcuni giorni al fianco del ds virgiliano Alessandro Battisti per delineare l’ossatura della squadra virgiliana per la prossima stagione. L’ex centrocampista, che a marzo ha compiuto 43 anni, ha già visitato Mantovanello ed ha seguito alcune partite del Campionato Primavera insieme a Battisti. Mister Corrent, nonostante uno striscione dei tifosi biancorossi che si sono detti contrari al suo arrivo, sta preparando le basi della nuova sfida, che affronterà insieme allo staff che ha lavorato con lui in gialloblù e che gli permetterà di fare il gran salto nel calcio professionistico dopo le prime esperienze maturate a livello giovanile.

Le forze fresche provenienti dai vivai, comunque, potranno giocare un ruolo importante per le fortune del nuovo Mantova targato Corrent. In effetti l’allenatore veronese ha già avanzato la richiesta che alcuni virgulti della Primavera scaligera lo possano seguire nella terra di Virgilio.  I nomi che circolano in proposito sono diversi, ma Bragantini, Pierobon e Terracciano sembrano i più accreditati. Dopo le ansie patite nella stagione appena conclusa, con la certezza della salvezza che è giunta solo al triplice fischio dell’ultima giornata, la società di viale Te è intenzionata ad alzare l’asticella e, dopo averla solo intravista in alcuni scampoli del percorso dell’ultimo Campionato, l’obiettivo di partenza è l’ingresso nella zona play off, un traguardo importante, che potrebbe ricaricare l’intero ambiente biancorosso.

In questo senso sarà molto importante la questione-rinnovi, a cominciare da due pedine che stanno ricevendo molte proposte come il bomber Monachello e il portiere Marone. L’attaccante giunto a gennaio e risultato decisivo per la salvezza dei virgiliani è seguito anche da squadre di serie B, ma il ds Battisti spera di riuscire a trattenerlo a Mantova, al pari di capitan Guccione, che è destinato a rimanere un perno del progetto biancorosso. Per quel che riguarda l’estremo difensore che, a parte qualche isolato “infortunio” di percorso, l’impressione prevalente è quella che possa continuare a difendere la porta virgiliana. Toccherà comunque alla nuova “coppia” Battisti-Corrent individuare le pedine giuste per rendere più competitivo il Mantova della prossima stagione e renderlo ospite fisso della zona nobile della classifica (qualunque sia il girone nel quale i biancorossi verranno inseriti).
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?