La squadra biancorossa non è riuscita a vincere l'andata della semifinale di Coppa Italia
La squadra biancorossa non è riuscita a vincere l'andata della semifinale di Coppa Italia

Mantova, 27 febbraio 2019 - La strada del Mantova verso la finale di Coppa Italia di serie D si è messa in salita dopo l'1-1 interno maturato con il Matelica. La squadra di Massimo Morgia, pur senza creare clamorose occasioni, riesce a portarsi in vantaggio con un bel guizzo di Yeboah al 15' della ripresa, ma non riesce a condurre in porto la vittoria e nel finale subisce la rete di Dorato che avvicina i marchigiani alla qualificazione.

Dopo soli 17 secondi Yeboah tenta già la prima conclusione, ma il suo tiro dalla lunga distanza rimane senza esito. La squadra di Mister Morgia, che anche nella scelta dello schieramento ha confermato di voler raggiungere con determinazione un traguardo importante come la finale di Coppa Italia, cerca di assumere il comando del gioco. I biancorossi tentano di premere in avanti, ma la difesa dei marchigiani è attenta. Dopo un colpo di testa di Ferrari deviato in angolo da Avella al 9', è Florian a concretizzare la risposta degli ospiti con un tiro che però non impensierisce Borghetto. Col passare dei minuti la compagine virgiliana cerca di alzare ulteriormente il ritmo e si rende pericolosa con l'intraprendente Yeboah, mentre al 26' una punizione dal limite dello specialista Ferri Marini non inquadra lo specchio della porta. Al 31' sono i marchigiana a rendersi insidiosi con Pignat che, ben servito da Lo Sicco, conclude da ottima posizione, ma il tiro è debole e non crea problemi a Borghetto.

Sino al riposo il Mantova cerca lo spunto vincente, ma non riesce a dare la necessaria incisività alle proprie manovre e la rete difesa da Avella non corre pericoli. Il primo tempo si chiude così con poche emozioni e la ripresa si apre con i biancorossi che cercano di spingersi in avanti con maggiore concretezza grazie anche agli ingressi di Alma prima e Minincleri poi. Proprio Alma e Yeboah duettano per il primo tentativo dei padroni di casa del secondo tempo, ma l'azione sfuma, così come rimane senza esito il servizio dello stesso Yeboah per l'avanzato Silvestro. Al quarto d'ora, però, il Mantova passa in vantaggio. Minincleri offre un assist prezioso per Yeboah, che scatta con perfetta scelta di tempo e trafigge Avella. L'autore del sospirato vantaggio biancorosso è costretto ad uscire pochi minuti dopo per un problema muscolare e viene sostituito da Giacinti che prova subito la conclusione senza troppa fortuna. Il Matelica cerca di reagire e al 24' si mette in luce Bittaye, ma Borghetto devia in angolo. I marchigiani adesso cercano con convinzione il pareggio, ma la formazione di mister Morgia sembra in grado di difendere il prezioso vantaggio. Dopo un botta e risposta tra Margarita e Silvestro rimnasto senza esito, però, al 39' Dorato svetta di testa su una punizione di Lo Sicco ed insacca il pareggio che mette in salita la strada del ritorno per il Mantova. Nei restanti minuti, infatti i virgiliani provano a tornare in vantaggio, ma il punteggio non cambia più e il prossimo 3 aprile in casa del Matelica la formazione di Mister Morgia sarà costretta a vincere o pareggiare segnando almeno due gol.

MANTOVA-MATELICA 1-1 (0-0)
Mantova: Borghetto 6; Tosi 6,5, Aldrovandi 6, Manzo 6, Silvestro 6,5; Guglielmelli 6 (27’ st Bertozzini 6), Varano 6 (10′ st Minincleri 6,5), Lazzarin 6; Yeboah 7 (21’ st Giacinti 6), Ferrari 6 (1′ st Alma 6,5), Ferri Marini 6 (32’ st Darboe sv). A disposizione: Brazinskas, Antogiovanni, De Santis, Cherubin. All: Morgia 6.
Matelica: Avella 6,5, Arapi 6 (35’ st Visconti sv), Riccio 6, De Santis 6, Lo Sicco 6,5, Cuccato 6, Bittaye 6,5, Pignat 6,5, Florian 6,5 (47’ st Demoleon sv), Margarita 6,5 (32’ st Dorato 6,5), Bugaro 6. A disposizione: Luglio, De Luca, De Marco, Mosciatti, Favo, Benedetti. All: Tiozzo 6,5.
Arbitro: Michele Delrio di Reggio Emilia 6.
Reti: 15′ st Yeboah; 39’ st Dorato
Note. Ammoniti: Bugaro; Lo Sicco; Tosi; Silvestro. Angoli: 3-2. Recupero: 2’ e 4’. Spettatori: 500 circa.