Mulazzano, il rapinatore della farmacia tradito dai tatuaggi