Ponte di via Cadorna. Firme contro la chiusura

La consigliera di Forza Italia: il piano va rivisto

Ponte di via Cadorna. Firme contro la chiusura

Il banchetto per la raccolta firme contro la chiusura del ponte con le bandiere di Forza Italia

Oltre cento firme in poche ore, a Crema, per il ponte di via Cadorna, del quale si vuole scongiurare la chiusura per un anno, senza che vi siano alternative valide per la circolazione in città. E probabilmente sarebbero state molte di più se il banchetto, organizzato da Forza Italia, non avesse esposto la bandiera del partito, ma fosse stato neutrale, così come era invece il foglio delle firme da firmare. Questo sta a significare come l’argomento sia di strettissima attualità e come le persone abbiano a cuore e siano preoccupate, specie dopo le due serate di presentazione del piano di riparazione del ponte con chiusura di un anno alla circolazione. "È necessario rivedere il piano – ha detto Maria Laura Zanibelli, consigliere comunale di Forza Italia – e attuare i lavori con il senso unico alternato o collocare un ponte provvisorio sul Serio per dare modo ai moltissimi cittadini e a chi ogni giorno usufruisce di questo passaggio di poter continuare a venire in città senza dover mettere in preventivo code incredibili". Un giornale on line ha anche lanciato una raccolta firme contro la chiusura del ponte ed è arrivato già a quota mille: 900 sono già state consegnate al sindaco.