La qualità dell’aria? A Massalengo i cittadini possono controllarla con sensori e app

Attraverso lo smartphone potranno scoprire i valori in tempo reale e inoltrare segnalazioni specifiche, qualora si percepiscano odori ed emissioni

L'amministrazione del sindaco Severino Serafini porta avanti da tempo il green

L'amministrazione del sindaco Severino Serafini porta avanti da tempo il green

Massalengo (Lodi), 8 marzo 2024 – Il Comune di Massalengo ha posizionato sensori per monitorare la qualità dell'aria. Sfruttando una comoda applicazione per Smartphone, quindi, i cittadini potranno scoprire i valori in tempo reale e decidere come organizzare le proprie attività.

Per vedere i dati completi basta scaricare, quindi, l’app gratuita Ido-Wiseair.
"Un grazie all’assessore Emanuele Marchesi che ci ha creduto – esordisce entusiasta il sindaco Severino Serafini – L’amministrazione comunale presenta un nuovo servizio per i cittadini. 
Con questa iniziativa, ci proponiamo da un lato di aumentare la sensibilità di tutti su questo importante aspetto della nostra qualità di vita, dall’altro di dare la possibilità di monitorare, quando necessario, lo stato dell’aria che respiriamo, per poter decidere al meglio le nostre attività quotidiane. Inoltre c’è la possibilità di effettuare segnalazioni specifiche, qualora si percepiscano odori e emissioni". 
Un impegno che non è estemporaneo, ma parte da lontano: "Questa iniziativa si pone nel solco già tracciato con la precedente amministrazione, nel seguire un percorso di attenzione alla vivibilità del nostro territorio – chiarisce il sindaco -. Mi riferisco al piano di governo del territorio, con consumo di suolo zero, a interventi di riduzione del traffico sulla provinciale 23, alla creazione di spazi verdi, all'ottimizzazione continua della raccolta differenziata, all'attenzione puntata sulle aree dismesse o fatiscenti.".
Lo sforzo corale porta infatti risultati maggiori: "Pur consapevoli che sia un percorso di cui non si può vedere la conclusione, riteniamo che questa attività possa essere uno dei tanti tasselli per aumentare la nostra presa di coscienza e aiutarci a mettere a fuoco che anche i nostri piccoli-grandi comportamenti e scelte – osserva Serafini -. Lo scopo dell’attività è un monitoraggio triennale che ci faccia prendere maggiore consapevolezza e ci porti col tempo a sviluppare idee e proposte col contributo di tutti: sia da mettere in pratica come amministrazione, sia da suggerire agli abitanti del nostro comune" conclude.