Il battello sul fiume. Quattro gare deserte. Si lavora allo scafo ma si salpa nel 2025

Il Parco Adda Sud promette escursioni da Lodi a Pizzighettone

Il battello sul fiume. Quattro gare deserte. Si lavora allo scafo ma si salpa nel 2025

Il battello sul fiume. Quattro gare deserte. Si lavora allo scafo ma si salpa nel 2025

Il nuovo battello a basso pescaggio del Parco Adda sud, che permetterà escursioni turistiche sul fiume Po anche in secca, sarà operativo l’anno prossimo. Lo spiega il presidente Francesco Bergamaschi che, negli anni scorsi, ha dovuto fronteggiare quattro gare andate deserte e la revisione del progetto fino all’aggiudicazione dell’opera a una ditta di Chioggia. Procede quindi la realizzazione della nuova imbarcazione a uso traghetto, a pescaggio ridotto per solcare con più regolarità il fiume da Lodi a Pizzighettone, anche in caso di secca. Lo scafo è quasi completato. Il contratto è del 20 marzo, i tempi concessi per la realizzazione, salvo proroghe motivate, sono 12 mesi.

"Quindi confidiamo di disporne per la stagione estiva 2025 in modo da offrire ai turisti, ma anche alle comunità locali, la possibilità di suggestivi viaggi sensoriali da Lodi a Pizzighettone per scoprire il territorio che il Parco tutela e protegge da ormai quarant’anni, da dentro il fiume, in tripudio di scorci, colori e profumi, con escursioni caratteristiche", auspica Bergamaschi.

I tentativi di gara andati a vuoto erano falliti per una preventivazione risultata sottostimata, l’impennata dei prezzi conseguente al blocco di Suez e la guerra in Ucraina. Dopo tre gare andate formalmente deserte, nell’impossibilità d’integrare ulteriormente il quadro economico, si era definito di ridurre le ambizioni con un preventivo di poco meno di 700mila euro: prevedendo un’imbarcazione un poco più ordinaria, senza però rinunciare al ridotto pescaggio per massimizzare la possibilità di navigazione con portate limitate del fiume ed alla ricettività, 55 persone pensando all’interscambio con bus turistici.

Ma pure la quarta gara, con scadenza 31 luglio 2023, nonostante la revisione progettuale era andata deserta. Finché se l’è aggiudicata la ditta di Chioggia. La realizzazione della nuova imbarcazione è l’ultima di quattro azioni previste nel progetto finanziato nell’ambito degli interventi emblematici maggiori 2018, Fruire l’Adda con Brezza, con il percorso naturalistico Zelo Merlino inaugurato nel 2022; a quello Lodi Abbadia Cerreto, recentemente contrattualizzato; all’applicazione interattiva per i visitatori del territorio, in fase di rilascio.

Paola Arensi