Elezioni comunali
Elezioni comunali

Legnano (Milano), 20 settembre 2020 - Si sono chiuse le votazioni nell'Altomilanese. Insieme a votare per il referendum costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentare oltre cinquantamila cittadini saranno chiamati oggi, domenica 20, e lunedì 21 settembre a eleggere sindaco e Consiglio comunale. I Comuni dell'Altomilanese che andranno al voto sono quattro: Legnano, Parabiago, Cuggiono e Vittuone. Urne aperte domenica 20 dalle 7 alle 23 e lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15.

Per le amministrative, in provincia di Milano, l'affluenza definitiva è di 61,14%, alle 23 aveva votato il 47,73%, alle 19 il 37,97%, mentre alle 12 il 12,37% degli aventi diritto. Lo spoglio inizierà martedì 22 settembre, alle 9. 

In particolare, a Legnano l'affluenza totale è stata del 63,44%, alle 23 di ieri affluenza del 48,51%, alle 19 del 38,8% e alle 12 del 15,74%. A Parabiago l'affluenza finale è stata del 58,09%, alle 23 di ieri affluenza del 45,4%, alle 19 del 36,42 e alle 12 del 14,51%. A Cuggiono l'affluenza finale è stata del 64,26%, alle 23  di ieri affluenza del 50,75%, alle 19 del 40,1% e dalle 12 del 15,75%. A Vittuone l'affluenza finale è stata del 63,24%, alle 23 di ieri affluenza del 48,63%, alle 19 del 38,01% e alle 12 del 14,36%. 

Legnano

Legnano è la città più grande e importante dell'Altomilanese. Con i suoi oltre 60.300 residenti, indubbiamente deciderà la contesa al ballottaggio. Nel 2017 a vincere era stato il centrodestra con Gianbattista Fratus, il cui mandato è stato però bruscamente sospeso a maggio del 2019 quando lo stesso Fratus, il suo vice Maurizio Cozzi e l'assessore ai Lavori pubblici Chiara Lazzarini sono stati arrestati. La condanna in primo grado ha concluso la prima parte di questa vicenda dal punto di vista giudiziario, mentre a concludere quello amministrativo saranno le elezioni. Il Comune di Legnano è retto dal commissario prefettizio Cristiana Cirelli da circa un anno e mezzo. Sette sono i candidati alla poltrona di sindaco, che sarà assegnata certamente con il ricorso al ballottaggio. Affluenza definita al 63,44%.
Lorenzo Radice (Partito Democratico, Per Radice Sindaco, RiLegnano - centrosinistra)
Carolina Toia (Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega, Toia Sindaco - centrodestra)
Franco Colombo (Franco Colombo Sindaco)
Franco Brumana (Legnano Cambia, Movimento dei Cittadini)
Alessandro Rogora (Europa Verde)
Lucia Bertolini (La Sinistra-Legnano in Comune)
Simone Rigamonti (Movimento Cinque Stelle)






Parabiago 

Parabiago è una città di circa 28mila abitanti ed è attualmente governata da una Giunta di centrodestra. Pur superando la soglia dei 15mila abitanti, la città alle Amministrative del 2015 non ha avuto bisogno di ricorrere al ballottaggio: Raffaele Cucchi era diventato sindaco al primo turno. A Parabiago i candidati alla fascia tricolore sono quattro e fra questi compare anche il sindaco uscente, Raffaele Cucchi. Affluenza definita al 58,09%.
Raffaele Cucchi (Attivmente, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega - centrodestra)
Giuliano Rancilio (RiParabiago)
Eleonora Pradal (Parabiago Viva)
Ornella Venturini (Partito Democratico)



Cuggiono

Cuggiono è un paese di poco più di 8mila abitanti e quindi il primo cittadino sarà eletto direttamente al primo turno. Le elezioni amministrative arrivano anzitempo: le ultime erano state svolte nel 2017 e a vincere era stata Maria Grazia Perletti. Negli ultimi mesi il Comune è stato commissariato. I candidati a Cuggiono sono quattro, tra questi c'è anche la stessa Perletti, sindaco fino a pochi mesi or sono. Affluenza definita al 64,27%.
Maria Teresa Perletti (Perletti Sindaco-centrodestra)
Marco Maltagliati (Prima Cuggiono e Castelletto)
Giovanni Cucchetti (Cuggiono Democratica)
Abramo Bellani (Agorà)



Vittuone

Vittuone è un paese che conta circa 9.300 abitanti e quindi l'elezione del primo cittadino avverrà anche questa volta al primo turno. I candidati sono tre e tra questi non figura l'ex sindaco. Affluenza definita al 63,24%.
Antonio Miglio (Insieme per Vittuone-centrodestra)
Elena Lovati (Lega e Noi con l’Italia, Lombardia Ideale e alcuni ex del Movimento 5 Stelle)
Laura Bonfadini (ViviAmo Vittuone-centrosinistra)