Il dipinto rubato recuperato dopo 45 anni
Il dipinto rubato recuperato dopo 45 anni

Calco (Lecco), 17 dicembre 2020 – Il prezioso quadro rubato dopo 45 anni è tornato a casa sua a Calco. I carabinieri del Nucleo per la Tutela del patrimonio culturale di Monza hanno rintracciato il dipinto ad olio su tela “Maternità” dell’artista bolognese Carlo Cignani vissuto tra il 1629 e il 1719, considerato il più grande pittore bolognese del considerato il più grande pittore bolognese del XVIII secolo. L'opera d'arte di grande valore artistico, storico ed economico, era stata rubata nel dicembre del 1975 durante un furto in un villa di Calco, quando era ancora in provincia di Como perché quella di Lecco nemmeno esisteva.

Gli investigatori hanno scovato la tela in un catalogo di una nota casa d'aste bavarese grazie alla segnalazione dei colleghi della Sezione elaborazione dati che gestisce la Banca fati dei beni culturali illecitamente sottratti, il più grande database di opere d’arte rubate al mondo. Il quadro sarebbe stato battuto a partire da un'offerta iniziale di 8mila euro. Dagli accertamenti è emerso che il quardo nel 2016 era stato venduto ad un mercatino d'antiquariato per poi essere spedito in Germania. Due persone che trafficano opere d'arte sono state denunciate. E' stato poi possibile rimpatriare il dipinto grazie alla collaborazione dei magistrati della Procura di Monaco attraverso lo strumento giuridico dell’“Ordine europeo di Indagine” e con gli agenti della la polizia tedesca Bayerisches Landeskriminalam.