Lecco-Ballabio, via libera. Risolto l’intoppo incendio

Anas ha riaperto al traffico il raccordo a seguito dell’incidente di lunedì. Ieri mattina, con la strada chiusa, gli automobilisti hanno patito lunghe code .

Lecco-Ballabio, via libera. Risolto l’intoppo incendio
Lecco-Ballabio, via libera. Risolto l’intoppo incendio

Semaforo verde dai tecnici di Anas sulla nuova Lecco – Ballabio. Il Raccordo della Statale 36 per la Valsassina è stato riaperto ieri alle 17, in anticipo rispetto a quanto previsto o almeno rispetto a quanto temuto. Il collegamento più agevole e veloce tra Lecco e Ballabio era stato chiuso l’altro giorno in seguito all’incendio della motrice di un articolato all’interno di una galleria, il tunnel Passo del lupo, che è lungo oltre 2 chilometri.

Il mezzo, che procedeva in discesa, ha preso fuoco probabilmente per il surriscaldamento dei freni: la pendenza infatti è molto elevata, e agli autotrasportatori viene consigliato di utilizzare il freno a motore proprio per evitare incidenti del genere. Alla guida del camion c’era un 59enne rimasto intossicato, fortunatamente l’unico tra quanti stavano percorrendo la galleria. Nonostante da subito fosse stato accertato che il rogo non avesse provocato danni strutturali, l’incendio ha pesantemente compromesso gli impianti di sicurezza e di aerazione del tunnel, che è stato così chiuso in attesa degli interventi di ripristino, che inizialmente si è ipotizzato proseguissero fino a oggi compreso. "L’apertura al traffico nel pomeriggio di martedì è stata resa possibile grazie al tempestivo intervento dei nostri tecnici che hanno ripristinato in tempi ristretti gli impianti a servizio della galleria, danneggiati dal mezzo incendiato", spiegano però da Anas. Nonostante la presenza fissa di movieri con l’istituzione di un senso unico alternato e il divieto di transito dei mezzi pesanti dalle 6 alle 9, si sono registrati parecchi disagi, con code. Daniele De Salvo