Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 apr 2022

Covid, autorizzato negli Usa primo test del respiro: come funziona e quanto è affidabile

Secondo uno studio InspectIR è in grado di identificare con precisione oltre il 91% dei campioni positivi e quasi il 100% dei negativi

15 apr 2022
covid
Covid
covid
Covid

Dopo il tampone salivare o "lecca lecca", molto usato nelle scuole perché meno invasivo per i più piccoli, arriva il test sul fiato per individuare la positività a Covid 19. La Food and Drug Administration americana ha annunciato di aver dato l'autorizzazione d'emergenza del primo test per il Covid-19 che individua composti chimici associati all'infezione nel fiato. La FDA ha detto che il Covid-19 Breathalyzer di InspectIR, che ha le dimensioni di una valigia trolley, può essere usato negli studi medici e nelle strutture mobili di test. "L'autorizzazione è un altro esempio della rapida innovazione nel campo dei test diagnostici per Covid-19", ha affermato Jeff Shuren, direttore del Center for Devices and Radiological Health della Fda.

Come funziona

Il sistema separa e identifica miscele chimiche per rilevare cinque composti associati all'infezione da SARS-CoV-2. In pratica il dispositivo usa una tecnica definita gascromatografia-spettrometria di massa, attraverso cui i composti presenti nell'aria espirata vengono separati e analizzati per rilevare cinque composti organici volatili. Fornisce i risultati in circa tre minuti. 

Quanto è attendibile

Nei test condotti su circa 2.400 persone, anche asintomatici, ha dimostrato una sensibilità, cioè la capacità di identificare correttamente i positivi, del 91,2% e una specificità, vale a dire la corretta identificazione dei negativi, del 99,3%. Questi dati sono stati confermati anche in un successivo studio realizzato durante il periodo in cui la variante prevalente era Omicron. Si prevede comunque che, in caso di positività, sia necessaria la conferma con il tampone molecolare. "

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?