Quotidiano Nazionale logo
25 gen 2022

Ginnastica, morto per Covid Szilveszter Csollany: oro olimpico a Sidney 2000

Il 51enne ungherese era uno dei più grandi specialisti negli anelli. Convinto No vax, si era vaccinato per continuare a lavorare

epa09706825 (FILE) - Hungary's Szilveszter Csollany performs in the men's Rings final at the Gymnastics World Championships in Debrecen, Hungary, 23 November 2002 (re-issued 24 January 2022). Csollany won the final with 9.725 points. Csollany has died at the age of 51 after being treated for the coronavirus COVID-19 disease for weeks at a hospital in Budapest on 24 January 2022. Csollany won a gold medal in the men's rings at the 2000 Summer Olympics in Sydney, and another gold medal at the World Artistic Gymnastics Championships in 2002.  EPA/SRDJAN SUKI *** Local Caption *** 99364867
E' morto a 51 anni l'ungherese Szilveszter Csollany

Lutto nel mondo dello sport. E' morto per complicazioni dovute al Covid l'ungherese Szilveszter Csollany. L'atleta aveva 51 anni, ed era nativo di Sopron.

Csollany è stato uno dei più grandi specialisti degli anelli, conquistando in carriera due medaglie olimpiche, l'argento ad Atlanta 1996 alle spalle dell'azzurro Yuri Chechi, e l'oro a Sydney 2020. Il magiaro ha anche conquistato un titolo mondiale a Debrecen 2002 e cinque argenti iridati. E' stato inoltre oro europeo nel 1998.

Convinto no-vax, Csollany, che dopo il ritiro era rimasto nella ginnastica con il ruolo di allenatore, si era però vaccinato pur di continuare a lavorare. Lo scorso 3 dicembre era stato contagiato dal Covid e ricoverato con una polmonite in un ospedale di Sopron. Le sue condizioni sono progressivamente peggiorate ed è stato poi trasferito in un ospedale di Budapest, dove è deceduto.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?