Pavia, finisce in una trappola per cinghiali: pastore maremmano salvato dalla polizia locale

La cagnolona, di nome Diva, stava inseguendo una lepre quando è incappata nella tagliola. Gli agenti l’hanno soccorsa e portata via a braccio.

Un esemplare di pastore maremmano (Archivio)
Un esemplare di pastore maremmano (Archivio)

Pavia, 25 gennaio 2024 – Una trappola per cinghiali nascosta sotto le foglie in un punto scosceso della località Scarpone, alla periferia di Pavia. Diva, un pastore maremmano, non l’ha vista. Stava inseguendo una lepre, per lei era più importante di qualunque cosa, a tal punto da lasciare il gregge di cui si occupa e scappare. Ma la sua corsa è stata fermata molto probabilmente dai bracconieri. Diva piangeva e si guardava intorno con i suoi occhioni.

Chiamati da un cittadino in suo aiuto sono arrivati gli agenti della polizia locale che l’hanno soccorsa e portata via in braccio, nonostante la mole notevole. “Ditelo che non siamo soltanto quelli che fanno le multe” hanno detto in un video nel quale vengono ripresi con la maremmana in braccio a testimoniare il salvataggio.

Portata dal veterinario, Diva sta bene anche se molto probabilmente ha preso una botta e si è spaventata. “Non essendo mai stata legata e nemmeno abituata al guinzaglio – ha ammesso la proprietaria che non smette di ringraziare gli agenti che le hanno salvato Diva - secondo me si è sentita braccata. Di certo avrà cercato di svincolarsi e si sarà fatta male perché se la tocco reagisce mostrando i denti. Comunque adesso è nel suo mondo e tranquilla”. Il pericolo ora è per gli altri cagnolini che frequentano la zona e per i bambini. Per questo motivo la polizia locale è tornata nell’area verde per cercare e rimuovere le altre trappole.