Il ladro impietoso di Canegrate, ambulanza della Croce Rossa svaligiata mentre i volontari assistono un paziente

Milano, gli operatori avevano lasciato il mezzo incustodito per salire nella casa di una persona che aveva accusato un malore. Banditi in fuga con defibrillatore ed elettrocardiografo

Un'ambulanza (Archivio)

Un'ambulanza (Archivio)

Canegrate, 25 gennaio 2024 – Rubano sull'ambulanza mentre i volontari assistono una persona in difficoltà. Quanto accaduto nelle scorse ore a Canegrate ha dell'incredibile: tre volontari erano impegnati in un soccorso a casa di una persona che aveva avuto un malore. Una volta arrivati sotto casa del paziente, i tre sono saliti nell'appartamento per prestare le prime cure lasciando l'ambulanza della Croce Rossa di Legnano incustodita.

Dopo pochi istanti sono entrati in azione i ladri che sono saliti sul mezzo di soccorso, facendo sparire alcuni oggetti utilizzati dai volontari nel corso del loro lavoro. “Hanno rubato un defibrillatore e un elettrocardiografo mentre i tre volontari erano in casa della persona da soccorrere – spiegano dalla Croce Rossa – Quando sono tornati sul mezzo e hanno visto che mancavano i due strumenti, in un primo momento hanno pensato di averli dimenticati nella casa dove avevano effettuato l’intervento, quindi sono tornati a controllare".

Un furto che ha lasciato sgomenti tutti compreso il sindaco del paese, Matteo Modica: "Quando succedono queste cose si rimane davvero senza parole". I due apparecchi costano migliaia di euro: se per il Dae la sostituzione è garantita nell'immediato, per un nuovo elettrocardiografo ci vorranno invece settimane.