Grande ondata di caldo a Milano (Newpresse)
Grande ondata di caldo a Milano (Newpresse)

Milano, 27 giugno 2019 - L'ondata di caldo che sta colpendo l'Italia ha fatto schizzare l'ozono nell'atmosfera sopra la soglia di allarme in Lombardia, dove si registrano temperature fino ai 39 gradi. Queste condizioni climatiche, spiega l'Arpa, hanno favorito l'innalzamento dei valori dell'inquinante, che ieri in alcune province lombarde ha superato la soglia di allarme, ovvero la massima media oraria di 240 microgrammi al metrocubo, oltrepassando per il terzo giorno consecutivo la cosiddetta soglia di informazione (media oraria di 180 microgrammi al metrocubo).

Arpa Lombardia informa che il livello più alto è stato registrato a Meda, nella provincia di Monza e Brianza, dove si è raggiunto il valore di 370 µg/m3. Seguono i 299 µg/m3 rilevati in provincia di Como; 263 µg/m3 in quella di Bergamo, 256 µg/m3 Varese; 245 Lecco; 243 Milano; 228 Brescia; 226 Cremona; 212 Lodi; 207 Pavia; 203 Mantova. Resta invece sotto la prima soglia la provincia di Sondrio, dove il livello di ozono si attesta sui 173 µg/m3. "Le temperature eccezionalmente elevate di oggi saranno in lieve calo tra venerdì e sabato, mantenendosi comunque ancora al di sopra della media. Conseguentemente, rimarranno elevati anche i livelli di ozono", osserva Arpa.