Il bollettino del 18 aprile
Il bollettino del 18 aprile

Si attendeva una conferma e una conferma è arrivata. Nuovi casi in calo (12.694 contro gli oltre 15mila di ieri), ma meno tamponi, e soprattutto decessi (251) e terapie intensive in diminuzione (- 29): così recita il bollettino domenicale sul Coronavirus all'indomani dell'ufficializzazione della road map delle riaperture e in vista del decreto atteso per maggio che ne dovrà definire nel dettaglio le modalità di applicazione. Perchè se è vero, come ha detto Sileri, il sottosegretario alla Salute, che indietro non si torna e il cammino verso la normalizzazione dell'emergenza sanitaria e della vita quotidiana è iniziato, è altrettanto innegabile che l'ultima parola spetta ai numeri. "Numeri incoraggianti", li ha definiti negli ultimi giorni il ministro Speranza, guardando al calo della curva dei contaggi, all'indice di positività, al valore Rt (0,85 nazionale) al tasso d'incidenza e anche alla pressione dei pazienti Covid sugli ospedali che, per quanto robusta, è comunque di giorno in giorno minore. I dati di oggi lo dimostrano.  Eppure, da Galli a Crisanti, con toni diversi, sono più d'uno i virologi e gli esperti che temono che il rischio assunto da Draghi nell'indicare il 26 il giorno della svolta non sia poi così calcolato come sostiene il premier italiano, mentre in Germania c'è chi torna a invocare il lockdown davanti a dati nuovamente allarmanti.

L'andamento dei contagi

Il bollettino nazionale

Calano i nuovi casi di Covid in Italia: nelle ultime 24 ore, secondo il bollettino quotidiano del ministero della Salute, sono stati 12.694 a fronte dei 15.370 di ieri; in diminuzione i tamponi (230.116 oggi contro i 331.734 di ieri) per cui il tasso di positivita' sale al 5,51%. In discesa invece il numero dei morti, sono 251 rispetto ai 310 registrati ieri, per un totale dall'inizio della pandemia di 116.927. Sono 3.311 le terapie intensive per 
covid in Italia, 29 in meno rispetto a ieri. Ammontano a 23.648 i ricoverati con sintomi, 452 in meno nelle ultime 24 ore. La regione con il maggior numero di nuovi casi nelle ultime 24 ore e' la Lombardia (1.782), seguita da Campania (1.700), Puglia (1.278), Lazio (1.127) e Emilia-Romagna (1.104)

I dati nazionali/PDF

Le Regioni

Nord Italia

Lombardia

Sono 1.782 i nuovi positivi al coronavirus registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore, mentre le persone decedute sono 64, portando così a 32.284 il numero totale di vittime dall'inizio della pandemia. Lo rende noto la Protezione civile. I pazienti guariti/dimessi sono 3.142 mentre i ricoverati in terapia intensiva salgono a 722 (+20). Il numero di tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è pari a 34.199 con un rapporto positivi/tamponi che si attesta a 5,2%. Continua il calo sia dei ricoveri in terapia intensiva (-1, 722) sia soprattutto negli altri reparti (-185, 4.716). I decessi sono 64 per un totale complessivo di 32.284 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 599 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, 287 a Brescia, 179 a Monza e Brianza, 135 a Bergamo, 119 a Mantova, 102 a Como, 72 a Pavia, 66 a Lecco e a Cremona, 55 a Varese, 40 a Sondrio e 25 a Lodi.

Veneto

Calano i ricoveri (-17), risultano stabili le terapie intensive (+2) nella regione del governatore Zaia dove il 90% degli over 80 è stato vaccinato. Sono 761 i nuovi casi di positività al Covid registrati nelle ultime 24 ore in 
mentre si contano 16 ulteriori decessi. Scende appunto il numero dei ricoveri nei normali reparti medici, oggi 1.503 (-17), mentre è stabile l'occupazione dei posti letto nelle terapie intensive, 263 (+2). I soggetti attualmente positivi in regione sono 26.444. 

Friuli

Oggi in  Friuli Venezia Giulia su 4.147 tamponi molecolari sono stati rilevati 169 nuovi contagi con una percentuale di positività del 4,07%. Sono inoltre 3.903 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 52 casi (1,33%). I decessi registrati sono 8, a cui se ne aggiungono cinque pregressi; i ricoveri nelle terapie intensive rimangono 57, mentre calano quelli in altri reparti che risultano essere 377.

Provincia di Bolzano

Un decesso e 62 nuovi casi in Alto Adige. L'Azienda sanitaria ha analizzato 631 tamponi pcr (51 positivi), a questi vanno aggiunti 11 test antigenici positivi su 3.738 eseguiti. È stabile il numero dei ricovero, che ora sono 130: 60 nei normali reparti, 54 nelle cliniche private e 16 in terapia intensiva

Provincia di Trento

Situazione stabile nella provincia autonoma di Trento che anche oggi riporta un decesso e 85 nuovi contagi. Il programma delle vaccinazioni intanto prosegue e stamane il totale e' arrivato a quota 137.473 somministrazioni (compresi 41.206 richiami), con l'incremento maggiore registrato nella fascia 70-79 anni (31.672 dosi), anche se continua a crescere, seppur di poco, il numero dei vaccinati ultra ottantenni (finora 53.412 dosi). Tornando ai contagi, su 1.173 tamponi molecolari (654 analizzati all'Ospedale Santa Chiara e 519 alla Fem) sono stati individuati 52 nuovi casi positivi e confermate 25 positivita' intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Quanto a questi ultimi, ieri ne sono stati notificati 731 che hanno avuto 33 riscontri positivi.

Valle d'Aosta

Nella Valle d'Aosta rossa 29 nuovi positivi che portano il totale a 10.366 da inizio pandemia, secondo i dati del bollettino regionale. I positivi attuali sono 952, di cui 57 ricoverati. Tra questi 13 in terapia intensiva e 882 invece sono le persone attualmente in isolamento domiciliare. Nessun nunovo decesso registrato nelle ultime 24 ore, con il totale delle vittime fermo a quota 439.

Piemonte

Oggi l'Unita' di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 751 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 28 dopo test antigenico), pari al 6,7% di 11.177 tamponi eseguiti, di cui 4.790 antigenici. Dei 751 nuovi casi, gli asintomatici sono 323 (43%).I casi sono cosi' ripartiti: 60 screening, 498 contatti di caso, 193 con indagine in corso; per ambito: 5 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 49 scolastico, 697 popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 337.816 cosi' suddivisi su base provinciale: 27.331 Alessandria, 16.394 Asti, 10.320 Biella, 48.360 Cuneo, 26.087 Novara, 180.849 Torino, 12.594 Vercelli, 12.009 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.419 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2453 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

Liguria

Sono 259 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Liguria, a fronte di 3.378 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 1.706 tamponi antigenici rapidi. Sono 5 i decessi.

Emilia Romagna

In Emilia-Romagna 1.104 positivi in più rispetto a ieri, su un totale di 18.372 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 6%. Sono 21 i decessi nelle ultime 24 ore. Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, le persone dai 75 anni in su e, con l`avvio delle prenotazioni da lunedì, la fascia d`età 70-74 anni.  Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 1.296.334 dosi; sul totale, 389.234 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Centro 

Toscana

Calano i ricoveri in Toscana: sono in totala 1.801 (14 in meno rispetto a ieri), di cui 270 in terapia intensiva (8 in meno). I nuovi contagiati sono 958 (942 confermati con tampone molecolare e 16 da test rapido antigenico), che portano il numero totale a 216.578 dall'inizio dell'emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,7% e raggiungono quota 184.655 (85,3% dei casi total).  L'età media dei 958 nuovi positivi è di 44 anni circa (il 19% ha meno di 20 anni, il 21% tra 20 e 39 anni, il 34% tra 40 e 59 anni, il 19% tra 60 e 79 anni, il 7% ha 80 anni o più). Oggi si registrano 28 decessi: 15 uomini e 13 donne con un'età media di 81,8 anni.  Eseguiti 14.362 tamponi molecolari e 6mila antigenici rapidi, di questi il 4,7% è risultato positivo. Sono invece 6.607 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 14,5% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 26mila, -1,1% rispetto a ieri.

Marche

Sono 277 i positivi al covid rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore tra le nuove diagnosi: 113 in provincia di Pesaro Urbino, 53 in quella di Ancona, 42 in quella di Macerata, 31 in quella di Ascoli Piceno, 23 in provincia di Fermo e 15 fuori regione. I nuovi casi positivi comprendono soggetti sintomatici (53), contatti in setting domestico (69), contatti stretti di casi positivi (63), contatti in setting lavorativo (8), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (4), screening percorso sanitario (2). Per altri 78 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sui 416 test del Percorso Screening Antigenico «sono stati riscontrati 43 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 10%

Umbria

Continuano le buone notizie dall'Umbria dove calano i ricoverati, oggi 255, 15 in meno rispetto a ieri. Sono invece 34, uno in più, i pazienti in terapia intensiva. Registrati nell'ultimo giorno 113 nuovi positivi, 149 guariti e tre morti. Gli attualmente positivi sono ora 3.422, cioè 39 meno di ieri. Sono stati analizzati 2.219 tamponi e 3.934 test antigenici. Il tasso di positività è del 1,8 per cento sul totale (ieri 1,37) e del 5 per cento (ieri 3,7) sui soli molecolari. 

Lazio

Oggi su oltre 12 mila tamponi nel Lazio (-3.201) e oltre 15 mila antigenici per un totale di oltre 27 mila test, si registrano 1.127 casi positivi (-251), 25 i decessi (=) e +1.140 i guariti. Diminuiscono i casi, i ricoveri
e le terapie intensive, mentre sono stabili i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 9%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4%. I casi a Roma città sono a quota 500.

Abruzzo

Oggi in Abruzzo sono 258 i nuovi positivi (di eta' compresa tra 5 mesi e 94 anni; 64 a L'Aquila, 59 a Chieti, 8 a Pescara, 117 Te, 10 residenti fuori regione o con residenza in accertamento) a seguito di 4.223 tamponi molecolari e 2053 test antigenici effettuati. Quatro i deceduti, 56.951 il totale dei guariti dall'inizio dell'emergenza (+25), 10.100 invece gli attualmente positivi (+229), 506 ricoverati in area medica (-9), 56 ricoverati in terapia intensiva (+2), 9538 in isolamento domiciliare (+236).

Sud

Campania

Sono 1.700 i nuovi positivi al Covid in Campania, di cui 620 sintomatici, su 17.541 test molecolari esaminati: il tasso di incidenza (calcolato solo su questi ultimi) risulta del 9,69%, in calo rispetto al 10,11 di ieri. Nel bollettino dell'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, anche 18 nuove vittime e 1.511 guariti. Sostanzialmente stabile la situazione degli ospedali, con 146 posti occupati in terapia intensiva (+1) e 1.529 in degenza ordinaria (-3). 

Calabria

Sono 1.700 i nuovi positivi al Covid in Campania, di cui 620 sintomatici, su 17.541 test molecolari esaminati: il tasso di incidenza (calcolato solo su questi ultimi) risulta del 9,69%, in calo rispetto al 10,11 di ieri. Nel bollettino dell'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, anche 18 nuove vittime e 1.511 guariti. Sostanzialmente stabile la situazione degli ospedali, con 146 posti occupati in terapia intensiva (+1) e 1.529 in degenza ordinaria (-3). 

Puglia

Contagi in calo in Puglia, zona rossa. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 10.201 test per l'infezione da Covid-19 e 1278 casi positivi: 474 in provincia di Bari, 96 in provincia di Brindisi, 114 nella provincia BAT, 239 in provincia di Foggia, 137 in provincia di Lecce, 211 in provincia di Taranto, un caso di residente fuori regione, 6 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 17 decessi.

Basilicata

In Basilicata sono 147 i nuovi casi di positivi al Sars Cov-2 (146 sono residenti), su un totale di 1.357 tamponi molecolari, e zero decessi. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino. I lucani guariti o negativizzati sono 80. 

Isole

Sicilia

Sono 875 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia, a fronte di 16.558 tamponi effettuati, su un totale di 3.582.328 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 10 decessi (ieri 24), che portano il totale delle vittime, sull'isola, a 5.162. Il numero degli attualmente positivi in Sicilia e' di 25.758 (+281) mentre le persone ricoverate con sintomi sono 1.212, di cui 187 in Terapia intensiva. 

Sardegna

Sono 51.543 i casi di positivita' al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unita' di crisi regionale sono stati rilevati 351 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.125.925 tamponi, per un incremento complessivo di 3.777 test rispetto al dato precedente. Si registrano due nuovi decessi (1.315 in tutto). Sono invece 366 (+2) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 58 (+3) i pazienti in terapia intensiva. 

 

Vaccini: il punto

Alle 15.20 di oggi il sistema di monitoraggio della struttura commissariale per l'emergenza Covid ha rilevato il dato di 15.099.777 somministrazioni dall'inizio della campagna vaccinale. L'87,2% delle dosi consegnate alle Regioni, informa la struttura guidata dal commissario Francesco Figliuolo, e' stato somministrato. E' in corso la distribuzione delle oltre 400 mila dosi di vaccino Moderna arrivate ieri sera all'hub nazionale di Pratica di Mare