Elisoccorso
Elisoccorso

Riva Ligure (Imperia) - In spiaggia c'era anche un pediatra torinese di pronto soccorso quando a Riva Ligure il bagnino eroe Dennis Cusmà, 21 anni, ha soccorso e portato a riva la bimba di 4 anni, che oggi ha rischiato di annegare, dopo una caduta accidentale in mare. Un caso che potrebbe aver fatto la differenza per la piccola. "Abbiamo applicato le manovre base di rianimazione cardio-polmonare e ci auguriamo che sia andato tutto per il meglio", ha detto il medico. "Ho visto la piccola dimenarsi una, due volte, a un certo punto ho notato il suo corpicino semi sommerso, a faccia in giù. L'ho subito portata a riva, ma era incosciente", ha detto Cusmà.

La piccola è stata trasportata all'ospedale Gaslini di Genova in elicottero, è in gravi condizioni ma la speranza è che possa cavarsela. È caduta in mare dagli scogli nella spiaggia libera di Riva Ligure, nei pressi del porticciolo, per cause ancora in corso di accertamento. Cusmà era in servizio ai vicini bagni "La Scogliera". "Ero in postazione e come al solito perlustravo ogni angolo della costa - ha raccontato -. Non ho visto la bambina in difficoltà, perché la mia visibilità era oscurata dalla scogliera". A un certo punto, però, un gruppo di ragazzini è corso verso il bagnino gridando e avvertendo della bimba che stava annaspando in mare. Il pediatra di pronto soccorso lavora all'ospedale Regina Margherita, nel capoluogo piemontese. "Si tratta di un semi annegamento", ha solo aggiunto il medico. "Ci siamo spaventanti, la bambina non si muoveva", ha anche aggiunto il giovane bagnino. Sulla spiaggia di Riva Ligure sono ancora tutti scossi dal drammatico salvataggio di questo pomeriggio, che avrebbe potuto aver ben altro epilogo. Il personale del 118 intervenuto subito sul posto ha somministrato ossigeno alla bimba, poi trasportata in elicottero al Gaslini.