Massimo Rastelli è stato richiamato alla guida della formazione grigiorossa
Massimo Rastelli è stato richiamato alla guida della formazione grigiorossa

Cremona, 9 gennaio 2020 - Dietrofront alla Cremonese. L’allenamento dei grigiorossi di domani, 9 gennaio, sarà diretto da Massimo Rastelli che torna al suo posto, mentre Marco Baroni e il suo staff sono stati esonerati con il classico ringraziamento per il lavoro svolto con impegno e professionalità. Una nuova staffetta che, a dire il vero, era nell’aria, anche se hanno preso un po’ tutti di sorpresa i tempi con i quali la società di via Postumia ha maturato quella decisione che sembrava inevitabile dopo la sconfitta con il Pordenone dello scorso 29 dicembre. Un passo falso che ha chiuso il 2019 con la Cremonese in piena zona play out e quindi ben distante dai progetti della vigilia che parlavano apertamente di lotta per la promozione. Nonostante questa situazione, i vertici del sodalizio grigiorosso hanno fatto passare ben dieci giorni prima di emettere il loro “verdetto”, consentendo a mister Baroni di dirigere martedì 7 il primo allenamento del nuovo anno.

Una ripresa che avevano indotto molti a ritenere che il peggio fosse passato per l’ex tecnico del Benevento che, invece, ha visto interrompersi ugualmente la sua seconda avventura a Cremona (senza troppa fortuna come è capitato in occasione della prima esperienza, conclusasi anche in quel caso con l’esonero). L’US Cremonese ha così deciso di affidare il compito di far risalire Claiton e compagni a Massimo Rastelli, che torna in sella a tre mesi di distanza dall’esonero con il quale la società grigiorossa aveva pensato di cambiare direzione per raccogliere le soddisfazioni che con l’ex allenatore del Cagliari non si decidevano ad arrivare. Purtroppo per i tifosi cremonesi l’interregno di Baroni non si è rivelato affatto felice e il mister toscano ha raccolto una media-punti inferiore al suo predecessore, un cammino tanto al di sotto delle aspettative che i vertici della Cremonese hanno deciso di tornare sulla vecchia strada.

Adesso mister Rastelli dovrà cercare di rimettere insieme i “cocci” di questa rovinosa caduta che hanno fatto sprofondare i grigiorossi in zona play out e cercare quell’identità (tra le critiche un’insistenza ritenuta esagerata sul 3-5-2) e quella continuità che sono mancate nella prima parte della stagione. Massimo Rastelli avrà a disposizione pochi giorni di lavoro con i giocatori che avevano iniziato con lui la stagione prima di tornare sedersi sulla panchina della Cremonese (martedì 14 all’Olimpico per i quarti di finale di Coppa Italia con la lanciatissima Lazio). L’appuntamento verso il quale tutto l’ambiente grigiorosso guarda già con grandissima attesa è però fissato a sabato 18 dicembre, quando alle 15 arriverà il Venezia per la prima giornata di ritorno della serie B. Un nuovo “esordio” che né la Cremonese né Massimo Rastelli possono permettersi di sbagliare.