Como, due carabiniere salvano un 45enne

A San Bartolomeo due giovani agenti hanno aiutato un uomo che era disperato

Carabinieri (Foto d'archivio)

Carabinieri (Foto d'archivio)

San Bartolomeo (Como), 19 dicembre 2023 – Gli angeli custodi esistono. Non sempre indossano tuniche bianche, né hanno le ali e un'aureola che cinge loro la testa. A volte assumono le sembianze di due giovani carabinieri, come le due agenti della stazione di Menaggio che l'altra notte hanno salvato la vita a un 45enne disperato. I due carabinieri, due donne di cui una al primo anno di servizio e l'altra in servizio da appena qualche giorno, hanno notato un’auto parcheggiata a bordo strada, lungo la strada provinciale 10, a San Bartolomeo Val Gavargna: sono rimaste insospettite dal motore acceso della vettura, nonostante le luci fossero spente.

Hanno subito intuito qualcosa di strano: si sono fermate e hanno visto che il tubo di scappamento della macchina era collegato con un tubo di gomma direttamente all’abitacolo, ormai saturo di gas di scarico. Dentro c’era un uomo di 45 anni, che voleva compiere un gesto estremo perché rimasto senza lavoro.

I due carabinieri hanno immediatamente scollegato la canna di gomma dal tubo di scappamento, poi, con pazienza, sono riuscite a convincere il 45enne a lasciarsi aiutare. Le due angeli custodi in divisa rosso-blu gli hanno così fatto il regalo più bello che si possa ricevere, sempre, non solo a Natale: la vita.