Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
17 mag 2022

Riparte il "Settembrino", la vetrina dei futuri campioni il 28 e 29 maggio a Brescia

Dopo due anni di sosta forzata, torna la competizione che lancia giovani talenti: qui hanno brillato "stelle" come Foden del Manchester City, Alessandro Bastoni dell'Inter e Sandro Tonali del Milan 

17 mag 2022
luca marinoni
Sport
Un giovanissimo Phil Foden viene premiato miglior giocatore del torneo nel 2013
Un giovanissimo Phil Foden viene premiato miglior giocatore del torneo nel 2013
Un giovanissimo Phil Foden viene premiato miglior giocatore del torneo nel 2013
Un giovanissimo Phil Foden viene premiato miglior giocatore del torneo nel 2013

Brescia - Dopo due anni di sosta forzata, ha riacceso i motori con un entusiasmo del tutto particolare il Memorial Guido Settembrino, manifestazione internazionale di calcio giovanile che nel corso degli anni ha saputo scrivere pagine di particolare rilievo. L’organizzazione è firmata anche in questa quattordicesima edizione dalla Medea Sport, che ha dato appuntamento ad appassionati e addetti ai lavori per una intensa due giorni dedicata al calcio del futuro sabato 28 e domenica 29 maggio sui campi del Centro Sportivo S. Filippo a Brescia.

A togliere i veli ufficialmente al ritorno del torneo dedicato all’allenatore bresciano scopritore di talenti (da fratelli Baresi a Gianluca Vialli solo per citare alcuni esempi) avrebbe dovuto esserci Sandro Tonali, a sua volta uno dei tanti talenti lanciati dalla competizione della Medea Sport, ma un problema fisico accusato nel match con l’Atalanta lo ha costretto a rimanere a Milanello per sottoporsi ad alcune terapie. L’attenzione si è così incentrata sul programma delle gare, che saranno rivolte ai Giovanissimi Professionisti 2008 e che, tra le otto partecipanti, vedranno in lizza per l’ambito successo finale nomi illustri come Inter, Milan, Atalanta e gli austriaci del Red Bull Salisburgo.

Una partita del Settembrino
Una partita del Settembrino

La kermesse di calcio giovanile che si terrà nell’ultimo fine settimana di maggio, oltre ad un trofeo dedicato a Fausto Corsini per le squadre dei giovanissimi usciranno sconfitte dai quarti di finale, ricorderà anche Cesare Pettinari con una competizione che coinvolgerà dieci squadre della categoria Pulcini 2012. In questo caso nomi come Juventus, Sassuolo, Hellas Verona e Brescia garantiscono fin d’ora lo spettacolo che può impreziosire ulteriormente la già “ricca” tradizione del Memorial Settembrino, che vanta una nutrita schiera di campioni lanciati verso l’alto, a cominciare da Phil Foden del Manchester City e Alessandro Bastoni dell’Inter, che hanno avuto modo di porsi in bella evidenza proprio sui campi del S. Filippo.

“Continuiamo a ricordare questi nostri tre amici – ha sintetizzato il presidente della Medea Sport, Roberto Beccalossi – con questo torneo che vuole rinnovare il suo rapporto con il calcio del domani, ma teniamo in modo particolare a rendere sempre più questa illustre competizione una bella vetrina dei valori e degli ideali che hanno reso Guido, Fausto e Cesare così importanti per il loro esempio e, proprio per questo, ancora qui con noi al giorno d’oggi”.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?