Il sequestro di marijuana
Il sequestro di marijuana

Zogno (Bergamo), 10 ottobre 2018 - n due appezzamenti di loro proprietà, in località Stabello di Zogno, avevano realizzato una vera e propria piantagione di marijuana. L'attività illecita è stata però scoperta dai carabinieri della compagnia di Zogno e dai forestali di Sedrina che hanno arrestato due cugini di 49 e 34 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L'indagine a carico dei due era partita lo scorso giugno, dopo che i militari dell'Arma avevano ricevuto una segnalazione. Gli investigatori hanno installato nei due terreni delle fototrappole, che hanno accertato tutta la fase della crescita e della lavorazione della marijuana. In totale sono state 34 le piante sequestrate, per un totale di 20 chilogrammi, oltre a mezzo chilo di infiorescenze già confezionate, 150 grammi di sostanza già essiccata e pronta per essere venduta.

I due cugini, al termine dell'udienza di convalida in tribunale, sono stati scarcerati in attesa del processo del 15 ottobre. Entrambi hanno ammesso la coltivazione della marijuana. "Ma era solo per noi, per uso personale - hanno spiegato in aula al giudice Donatella Nav -. Non volevamo venderla".