Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 lug 2022

Valbondione, incidente in montagna: riempie la borraccia e cade nel vuoto, morto 41enne

Massimiliano Noli, 41 anni di Brugherio, stava salendo verso il rifugio Brunone a 1700 metri di quota

24 lug 2022
francesco donadoni
Cronaca

Bergamo, 24 luglio 2022 - Aveva lasciato il sentiero che stava percorrendo con un amico per andare a riempire la borraccia d’acqua in un piccolo ruscello. E mentre si accingeva ad effettuare questa operazione deve avere perso l’equilibrio ed è scivolato finendo nel dirupo sottostante, facendo un volo di oltre 70 metri. Così ha perso la vita in montagna Massimiliano Nolli, 41 anni, di Brugherio: la disgrazia ieri mattina intorno alle 10.20 a Fiumenero, un borgo a pochi chilometri da Valbondione, piccolo gioiello naturalistico in alta ValSeriana.

L’uomo si trovava a metà circa del percorso che conduce al rifugio Brunone, a 1.700 metri di quota. In un attimo però una giornata spensierata da trascorrere in montagna, alla ricerca refrigerio per contrastare questa calura, si è trasformata in una disgrazia. Massimiliano Nolli, appassionato di escursioni in quota, aveva deciso di raggiungere il rifugio Brunone in compagnia di un amico. In questi giorni di caldo torrido anche in altura la temperatura è sopra la media, e si fa sentire. E proprio per questo motivo mentre i due amici stavano salendo ad un certo punto si sono fermati per prendere dell’acqua in una valletta in modo da riempire la borraccia per il resto del cammino.

Dalla ricostruzione, Massimiliano Nolli avrebbe deciso di scendere verso la valletta dove c’è il ruscello. È bastato un attimo: il 41enne ha perso l’equilibrio ed è precipitato sotto gli occhi dell’amico. Ed è stato proprio quest’ultimo a lanciare l’allarme. La centrale operativa del 118 ha attivato l’elisoccorso di Sondrio e le squadre della VI Orobica del Soccorso alpino che hanno raggiunto il punto in cui l’uomo era precipitato attraverso i sentieri. Una volta sul posto, al personale sanitario non è rimasto altro da fare che constatare il decesso del 41enne brianzolo.

A quel punto sono iniziate le operazioni per il recupero della salma, che è stata portata nella camera mortuaria a disposizione del magistrato di turno che ha già autorizzato il trasferimento a Brugherio. Per i rilievi di legge sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Clusone. L’intervento stava per concludersi quando è arrivato un altro allertamento, per una escursionista scivolata per una ventina di metri sotto il Pizzo Coca, nei pressi della Bocchetta dei camosci. L’elisoccorso di Sondrio che era in zona è partito subito; la donna, una 26enne, che aveva riportato un trauma a una gamba, è stata raggiunta, valutata e portata in ospedale. Ieri mattina era in corso la gara Orobie Sky Trail e sul sentiero per il Brunone c’era parecchia gente.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?