Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Treviglio, anziana spara ai vicini e uccide un uomo

La donna, Silvana Erzemberger 71 anni, ha colpito prima il marito, Luigi Casati, e poi la moglie  Monica Leoni. I litigi andavano avanti da anni, forse per il cane della coppia

Treviglio (Bergamo), 28 aprile 2022 - Ha sparato a un vicino di casa, dopo una lite, uccidendolo. E' accaduto a Treviglio, in provincia d Bergamo, poco dopo le 7.30 e la protagonista è un'anziana che avrebbe puntato una pistola e poi sparato a due vicini di casa  uccidendone uno. L'omicidio è avvenuto in via Brasside, non lontano dall'ex Statale 42 del Tonale, davanti a un complesso residenziale. 

Luigi Casati, la vittima
Luigi Casati, la vittima

Secondo le prime informazioni sarebbero stati esplosi cinque colpi di pistola. La vittima è un uomo mentre una donna è ferita alle gambe trasportata in codice rosso al Papa Giovanni di Bergamo. Probabilmente si tratta di  di marito e moglie. Per soccorrere la coppia è giunto anche l’elisoccorso, insieme a tre ambulanze e un’automedica. La donna, dopo aver sparato, sarebbe rientrata in casa dove è stata trovata dai carabinieri di Treviglio che l'hanno sottoposta a fermo.  Allo stato l'accusa è di omicidio volontario aggravato e tentato omicidio.

La vittima della sparatoria  si chiamava Luigi Casati e aveva 68 anni. La donna ferita è Monica Leoni, 58 anni; la vicina di casa che avrebbe esploso almeno 5 colpi di pistola è Silvana Erzemberger, 71 anni. La coppia e la donna che ha sparato abitavano in piani diversi della palazzina e all'origine del delitto ci sarebbero proprio questioni e liti di vicinato. Prima la 71enne avrebbe sparato al marito, poi sarebbe rientrata in casa e, uscita di nuovo, avrebbe sparato alla moglie, gambizzandola. I colpi sono stati sentiti distintamente nella zona, dove si trovano diversi edifici residenziali e un complesso commerciale. 

 

Le liti

Sembrerebbe che le liti tra l'anziana e la coppia andassero avanti da anni.  Per Emanule, figlio di  Luigi Casati e Monica Leoni,"questa storia va avanti da anni. Continue le accuse inventate da questa donna contro i miei genitori". Tra i motivi di scontro secondo alcuni abitanti in zona ci sarebbe stato anche il cane della coppia. Tesi confermata dagli inquirenti.' "in un contesto di risalente conflittualita'" che va inquadrata la vicenda della 71enne di Bergamo che ha ucciso a colpi di pistola il vicino di casa e ferito in modo grave la moglie di lui. Lo riferiscono i carabinieri di Bergamo. I fatti si sono svolti per strada, vicino al condominio di via Brasside dove abitavano tutti i protagonisti. La donna arrestata e la vittima hanno cominciato a litigare per quelli che gli inquirenti definiscono "futili motivi ma in un contesto di risalente conflittualita'" tra la coppia e la vicina di casa. 

La ricostruzione

Secondo una prima ricostruzione, quando la discussione si è fatta molto accesa la donna è entrata nella sua abitazione e ne è uscita con una pistola da cui ha esploso diversi colpi al torace dell'uomo. Sentito il rumore degli spari, la moglie si è affacciata dal suo appartamento al terzo piano ed è scesa in strada per soccorrere il ferito ma e' stata a sua volta bersaglio di proiettili. Gli altri condomini hanno chiamato i soccorsi. I carabinieri, che hanno arrestato la donna, e i sanitari del 118 che hanno portato la ferita al Papa Giovanni dov'e' ricoverata "in pericolo di vita"

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?