Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
3 giu 2022

Bergamo, topo rosicchia i cavi elettrici: blackout in 5 paesi, al buio 30mila persone

Il guasto ha riguardato i comuni di Torre de' Roveri, Scanzorosciate, Gorle, Torre Boldone e Pradalunga

3 giu 2022
epaselect epa09269329 A man uses his cell phone's flashlight to illuminate the entrance to his home, during a blackout in Caracas, Venezuela, 13 June 2021. An electrical failure has left a large part of Caracas and at least two states closest to the Venezuelan capital without power.  EPA/RAYNER PENA
Blackout (archivio)
epaselect epa09269329 A man uses his cell phone's flashlight to illuminate the entrance to his home, during a blackout in Caracas, Venezuela, 13 June 2021. An electrical failure has left a large part of Caracas and at least two states closest to the Venezuelan capital without power.  EPA/RAYNER PENA
Blackout (archivio)

Bergamo, 3 giugno 2022 - Un topo ha rosicchiato i cavi elettrici in una cabina e ha mandato in black-out cinque paesi del bergamasco. E' successo nei giorni scorsi. La cabina e' situata a Torre de' Roveri, ma il guasto ha riguardato anche i comuni di Scanzorosciate, Gorle, Torre Boldone e Pradalunga. Un'area che interessa quasi 30 mila persone. Contatto dall'AGI, Davide Casati, sindaco di Scanzorosciate, ha sottolineato: "Sono intervenuti i tecnici per riparare il danno. In alcune zone il black-out è durato una ventina di minuti, ma in altre fino a due ore e mezza".

L'intervento dei tecnici, avvertiti via telefono e sui social, è stato rapido e ha consentito di limitare i disagi. A volte capita che un roditore si intrufoli in una cabina elettrica e morda i cavi. D'altra parte, i topi sono naturalmente portati a rosicchiare un po' di tutto per impedire che i loro denti crescano troppo. Quindi puo' succedere che prendano di mira i cavi elettrici, per loro perfetti perche' riescono a tenerli fermi con le zampe mentre rosicchiano. Tra l'altro questa tendenza è aumentata da quando alcune aziende hanno iniziato a produrre i cavi con materiali rinnovabili, come ad esempio la soia. Una tendenza su cui, forse, bisognerà riflettere. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?