SANDRO PUGLIESE
Cronaca

Terza vittoria consecutiva al termine di un finale thriller

La squadra di Messina ’’si vendica’’ della finale di Coppa Italia persa. Un pieno di fiducia in vista anche delle partite decisive di Eurolega .

Terza vittoria consecutiva al termine di un finale thriller

Terza vittoria consecutiva al termine di un finale thriller

Si scrive Milano-Napoli, si legge cardiopalma. Questa volta i partenopei non beffano i meneghini, il tiro sulla sirena arriva fuori tempo massimo e l’Olimpia vince 86-84 il match contro la Gevi. L’Armani punta ancora forte sui suoi lunghi, Mirotic ne piazza 21 con 5/11 da 3, Melli 19 tirando 7/8 da 2 aggiungendo anche 12 rimbalzi, in una partita in cui gioca sostanzialmente con il solo Flaccadori playmaker (10 punti) visto che Lo rientra solo 4’ e Napier rimani fuori per affaticamento muscolare.

Il solito Shields chiude con 18 punti e 8 rimbalzi, mentre è Hall che fa il vero regista regalando anche 7 assist. L’Olimpia parte decisa 19-12. Poi Napoli inizia a segnare con continuità, anche se Milano non è da meno. Il 2° periodo vede di nuovo Milano scattare al via, ancora Melli insieme al compagno Mirotic toccando la doppia cifra di vantaggio sul 38-27. Napoli reagisce alla spallata, torna a contatto a fine 1° tempo (40-40) e sorpassa subito in apertura di ripresa, per la prima volta nella partita, con la tripla di Zubic per il 43-45. Il 3° quarto è marchiato Napoli che con le iniziative di Owens e Pullen cambia marcia e prova a scappare sul 61-68 a pochi secondi dal termine, ma è una bomba di Shields sulla sirena a provare a ridestare Milano (64-68).

Funziona, perché alla ripartenza l’Olimpia con Flaccadori ritrova la testa del match sul 69-68 dopo un minuto. Napoli rimane a contatto con le invenzioni di Ennis, ma sono punti di Hall che provano a dare gas all’Olimpia (78-74). L’americano allunga per l’EA7 (83-79), ma il solito Pullen accorcia sull’83-81 al 38’. Prima un libero di Shields, poi due di Mirotic danno il +5 a Milano a -1’17“. Ennis ci prova ancora (86-84 a -31“)- Milano pasticcia e Napoli arriva a un passo dall’impresa, Zubcic segna da 3, ma arriva la sirena.