Quotidiano Nazionale logo
26 mar 2022

Sant'Omobono, serata hard organizzata sul web: finisce sequestrato e rapinato

La vittima chiama i carabinieri: la banda arrestata poco dopo Tutti avevano precedenti per lo stesso tipo di reato

I carabinieri hanno inseguito e rintracciato i quattro a Strozza a bordo dell’auto sui cui erano fuggiti
I carabinieri hanno inseguito e rintracciato i quattro a Strozza a bordo dell’auto sui cui

 

Sant'Omobono (Bergamo), 27 marzo 2022 -  Una serata di trasgressione si trasforma in un incubo. Aveva organizzato un incontro sessuale attraverso un sito internet ma a casa sua, invece della ragazza che stava aspettando, sono arrivate quattro persone che lo hanno rapinato.È successo venerdì sera a Valsecca frazione di Sant’Omobono Terme, nella Bergamasca. Mancano pochi minuti alla mezzanotte. Qualche ora prima un uomo si era collegato ad un sito di incontri e aveva programmato un appuntamento con una ragazza che sarebbe dovuta arrivare a casa sua intorno alla mezzanotte.

Invece alla sua porta hanno suonato quattro persone, due uomini e due donne di nazionalità romena e nordafricana. Volevano entrare ma il padrone di casa, spaventato, non ha aperto. I quattro hanno iniziato a urlare, a minacciare e a prendere a calci l’uscio, a tirare sassi contro l’abitazione e le finestre.

Alla fine , pensando che avrebbero comunque sfondato la porta, l’uomo li ha fatti entrare. I quattro volevano i soldi e per farseli consegnare gli hanno puntato contro un coltello, così la vittima ha dato loro il portafogli, che conteneva qualche centinaio di euro. Arraffato il denaro i due uomini e le due donne se ne sono andati salendo su un’auto e dirigendosi verso Bergamo. La vittima ha subito chiamato i carabinieri di Sant’Omobono, ha spiegato loro quanto accaduto e ha descritto la vettura sulla quale i rapinatori si erano dati alla fuga. I militari si sono messi immediatamente sulle loro tracce ed hanno rintracciato l’auto a Strozza, hanno fermato i quattro e li hanno arrestati con l’accusa di rapina pluriaggravata. Avevano precedenti.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?