Il derby che vale la vetta

Va in scena Inter-Milan. La sfida da punti pesanti. che è vietato sbagliare. .

Il derby che vale la vetta

Il derby che vale la vetta

di Ilaria Checchi

Un derby pre natalizio e decisamente intrigante quello in scena questa mattina alle 11 al Konami Youth Development Centre: l’Inter di Chivu apre le porte al Diavolo di Abate nel big match della 14ª giornata di campionato dove c’è in palio la vetta della classifica. Entrambe le squadre sono reduci dai rispettivi impegni di Youth League, con i nerazzurri qualificati ai playoff dopo aver battuto la Real Sociedad per 1-0 (grazie al rigore di Sarr) e i rossoneri che nonostante il ko con il Newcastle avevano già strappato il pass per gli ottavi di finale della competizione.

Il campionato Primavera, però, racconta una storia diversa, con l’Inter che arriva alla stracittadina guidando la classifica con 27 punti, davanti proprio ai cugini e al Sassuolo, entrambi secondi a pari merito a quota 26 (i neroverdi ieri hanno perso in casa del Verona per 1-0, gol di Diao Balde, mancando il possibile sorpasso al primo posto). Un derby, dunque, importantissimo sia per la capolista (ancora imbattuta in questo campionato in cui ha realizzato 26 reti e subendone solamente 10) che per il Milan, pronto a espugnare il fortino nerazzurro e conquistare la vetta del girone prima dell’ultimo impegno del 2023 il prossimo 22 dicembre con l’Hellas (l’Inter sarà in trasferta a Lecce): la squadra di Abate è reduce da risultati altalenanti in Primavera, complici anche tanti infortuni in rosa e diversi elementi prestati alla prima squadra di Stefano Pioli, a sua volta alle prese con un’infermeria affollata, mentre ha sempre ben figurato in Europa, per questo aggiudicarsi un match così prestigioso rappresenterebbe un attestato di forza importante sulla qualità del gruppo.

Riflettori puntati su Camarda, attaccante classe 2008 a quota 8 reti in stagione già esordiente con il gruppo del tecnico emiliano, mentre tra i padroni di casa occhi su Sarr, già decisivo nell’ultimo impegno di Youth League. A commentare il match di questa mattina ci ha pensato il tecnico rossonero a margine della sconfitta indolore sul campo del Newcastle di mercoledì scorso: "Ora abbiamo le ultime due gare dell’anno importantissime, speriamo di recuperare qualche elemento in rosa perché siamo contati. Ci prepareremo a testa bassa per fare un buon derby: si incontreranno due squadre forti, sarà sicuramente una partita molto equilibrata e fisica. Dovremo essere bravi a interpretarla, arrivandoci con serenità e lucidità. Conosco le qualità morali e tecniche dei miei ragazzi, è una partita molto sentita ma sarà comunque una partita di calcio. Andremo lì per fare la nostra gara con coraggio e cuore, ovviamente sperando di portare a casa i tre punti" le parole di Abate.