Tommaso Pobega (Foto Twitter)
Tommaso Pobega (Foto Twitter)

Bergamo, 2 luglio 2021 - L’Atalanta valuta un riforzo extra a centrocampo, un italiano giovane da far crescere: il 22enne Tommaso Pobega rivelazione stagionale con lo Spezia, ma di proprietà del Milan. Un’idea Pobega e qualcosa in più, tra il club nerazzurro e quello rossonero da sempre c’è uno scambio intenso: proprio ieri Mattia Caldara ha salutato la Dea per rientrare al Diavolo. Pobega, classe 1999, triestino, è cresciuto nel settore giovanile del Milan dai 13 ai 18 anni, prima di cominciare una scalata verso il calcio che conta salendo un gradino dopo l’altro: dalla Ternana in C al Pordenone in B fino alla massima serie con lo Spezia con cui è esploso con 20 presenze 6 reti. La sua scalata e il suo profilo ricordano quello del monzese Matteo Pessina…

L’Atalanta ha un dialogo costante con il Milan, che al momento per il centrocampista friulano chiede 12 milioni: cifra ritenuta ancora alta dalla dirigenza nerazzurra per un ragazzo destinato alla panchina. Ma la società bergamasca vuole investire su un paio di giovani da far crescere senza fretta (resta l’ipotesi del ventenne gioiello belga De Ketelaere) e Pobega avrebbe il profilo giusto per dare un contributo in campionato, non in Champions, e intanto imparare dietro ai vari De Roon e Freuler e migliorare per poi poter dare un maggiore apporto in futuro. La trattativa potrebbe decollare nei prossimi giorni. 

Intanto dalla Svezia è in arrivo il 18enne centravanti di sfondamento (194 centimetri) Adi Fisic dall’Orebro: sarà aggregato alla squadra Primavera ma sarà monitorato dallo staff della prima squadra.