Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 gen 2022

Pagelle Atalanta. Musso torna a fare la differenza, Demiral perfetto in difesa

Il portiere ha salvato il risultato compiendo due miracoli su Sanchez e Vidal

16 gen 2022
fabrizio carcano
Sport
Merih Demiral marca Lautaro Martinez
Merih Demiral marca Lautaro Martinez
Merih Demiral marca Lautaro Martinez
Merih Demiral marca Lautaro Martinez

Bergamo, 16 gennaio 2022 - L’Atalanta senza otto titolari e senza cambi gioca una gara di aggressività e pressing e conquista un punto che vale come un successo.

Musso 7 Finalmente torna il portierone di inizio stagione, compiendo due miracoli nel primo tempo salvando la porta con un colpo di reni su Sanchez, nella ripresa su Vidal.
Djimsiti 6,5 Prestazione positiva. Non fa salire Perisic, avanza spesso tanto ritrovandosi a fare l’attaccante aggiungo.
Demiral 7 In grande spolvero. Chirurgico nella marcatura di Dzeko ma copre anche su Sanchez. Non sta facendo rimpiangere il suo predecessore Romero.
Palomino 6,5 Serata da leader arretrato. Si occupa di Sanchez, dirige la difesa con personalità e non perde un pallone.
Pezzella 6,5 Un’altra buona prova per il campano. È l’unico esterno di ruolo, si adatta a quinto centrocampista. Decisivo un suo salvataggio su Darmian nella ripresa.
De Roon 6,5 Argina il temuto Calhanoglu, mettendoci fisico ed esperienza, fa diga in mezzo e si sacrifica tanto.
Freuler 6,5 Metronomo che detta i tempi, fa da cerniera tra i reparti, allunga la squadra quando serve. Sempre lucido in costruzione.
Pessina 7 Ritrovato dopo un girone di andata con problemi fisici . Tiene alto il pressing sui portatori di palla interisti, si muove tantissimo, non segna solo per un miracolo di Handanovic. (dal 77’ Miranchuk 6 Entra nel finale per dare fantasia).
Koopmeiners 6,5 L’olandese continua a crescere. Ormai titolare fisso, si adatta da centrocampista basso e alto, va in pressing su Brozovic.
Pasalic 6,5 Sfiora il gol due volte. Prova a cercare la profondità, è quello che sale di più, sforna passaggi che aprono praterie. (dal 89’ Zappacosta sv).
Muriel 6 Nel finale fallisce una grande occasione.Fa reparto da solo. A volte è isolato ma è bravo a far uscire Skriniar fuori area. (dal 86’ Piccoli sv).
All. Gasperini 6,5 Porta a casa un punto che vale come una vittoria. Senza Zapata, Malinovskyi, Ilicic, Toloi, Hateboer, Maehle e Gosens, senza cambi, si inventa un centrocampo a cinque, poi passa alla difesa a quattro e imbriglia la capolista con un capolavoro tattico.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?