Pavia, 9 agosto 2017 - Lite per una bici contesa, forse rubata o forse confusa, con il presunto ladro che finisce in ospedale. E' successo l'altra sera, fuori da un bar in centro storico, dove è stata segnalata alla Questura una lite fra diversi uomini. Non la solita rissa fra ubriachi, anche se forse l'alcol potrebbe rivelarsi una probabile causa dell'eventuale scambio di biciclette. I poliziotti della squadra Volante, intervenuti sul posto, hanno infatti ricostruito la dinamica dei fatti e la causa scatenante: un cliente del bar ha visto un uomo che stava spingendo per strada una bicicletta, peraltro inutilizzabile a causa di una recente foratura. E ha riconosciuto la sua bicicletta, che gli era stata rubata pochi giorni fa. Con il supporto di 2 amici, hanno quindi affrontato il presunto ladro, che però negava ogni addebito, sostenendo di essere il legittimo proprietario di quella bicicletta, già da alcuni anni e non da pochi giorni. Nella concitazione della discussione, i litiganti sono passati dalle parole alle mani. E il ciclista è stato poi portato in Pronto soccorso, per contusioni giudicate guaribili in 7 giorni (per le quali può sporgere querela di parte nei confronti degli aggressori). Nel frattempo la bicicletta contesa è stata requisita dai poliziotti e portata in Questura, per verificare chi ne sia l'effettivo proprietario.