Milano, 19 ottobre 2015 - Alexander Boettcher e Martina Levato sono stati colloquio oggi separatamente con assistenti sociali e psicologi nell'ambito del procedimento di adottabilità del bimbo partorito dalla ragazza lo scorso Ferragosto.  Il procedimento è stato aperto nelle scorse settimane dal Tribunale per i minorenni di Milano. I due giovani sono stati condannati a 14 anni per un'aggressione con l'acido e sono tuttora sotto processo per altri blitz. L'incontro nel carcere milanese di San Vittore tra i due e gli operatori sociali è uno dei passaggi del procedimento che si concluderà con una decisione da parte dei giudici sul 'destino' del bimbo, temporaneamente affidato ad una casa famiglia. Nei giorni scorsi i giudici minorili hanno ascoltatogenitori di Martina, che hanno chiesto l'affidamento del piccolo, così come la nonna paterna e gli stessi Alex e MartinaIn ipotesi, però, il bimbo potrebbe essere affidato ad una famiglia 'terza' in vista dell'adozione. Anche Martina ed Alex nei prossimi giorni dovrebbero essere ascoltati dai giudici minorili.